Discussione: Chiusura aree condominiali

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

luigi1949
Utente registrato
13/01/2013
12:21:13
Salve, vorrei sapere se è possibile chiedere e fare eseguire alcuni lavori per poter fare chiudere i cancelli di accesso alle aree condominiali.
Precisamente, nel condominio dove abito e nel quale sono proprietario di un appartamento, da sempre il cancello che immette al cortile condominiale, dal quale poi si accede ai portoni di ingresso, rimane aperto e conseguentemente entrano estranei parcheggiando le auto senza averne titolo.
Alcuni condomini si oppongono a questa richiesta, è necessario avere una maggioranza e quale oppure esistono norme per garantire la sicurezza all'interno dei condomini.
grazie



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10141 interventi
13/01/2013 21:07:56
Il fatto stesso che esistano dei cancelli di chiusura e protezione dei cortili condominiali, presuppone che questi dovrebbero essere tenuti chiusi per la sicurezza delle cose e delle persone.

Resta il fatto che se i cancelli sono apribili e chiudibili "a mano" ciò presuppone la ritrosia dei condómini per questa incombenza, mettiti nei panni di persone anziane o disabili ....

Se invece i cancelli fossero elettrificati e apribili con telecomando, allora avresti il diritto ad "obbligare" la loro chiusura.

Se non fossero elettrificati, dovrai fare opera di convincimento presso gli altri per affrontare la spesa, per questo basta la maggioranza minima per deliberare: 1/3 e 1/3.

Leggi al "solito" link:

http://www.condomini.altervista.org/MaggioranzeAssemblee.htm

Rispondi


luigi1949

Utente semplice
5 interventi
15/01/2013 09:09:28
Mi immedesimo eccome se non mi immedesimo. In sostanza però se non si addiviene ad un accordo con coloro che non vogliono chiudere i locali condominiali, per le più disparate motivazioni di proprio interesse, bisogna stare in un condominio "porto di mare" dove chiunque può entrare ed uscire a tutte le ore del giorno e della notte. Credo che la sicurezza, specialmente in questi ultimi tempi, dovrebbe essere maggiormente tutelata, e, credo che essendoci dei cancelli, anche se non elettrificati, si debbe avere la possibilità di chiuderli. Se questo potrà arrecare fastidio, e lo arreca di sicuro,che serva da convincimento verso i dissenzienti affinchè si possano fare gli interventi necessari per risolvere i fastidi (elettrificazione e installazione dei citofoni con collegamento degli stessi a quelli già in uso).

Rispondi


claistron

Staff
10141 interventi
15/01/2013 14:23:00
Come ti ho detto sopra, è sempre l'assemblea, con le maggioranze previste dal Codice, che decide in merito alle sopracitate spese (specialmente se sensibili).

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
chiusura luci art. 904 c.c.
rate condominiali presunte non pagate
lavori condominiali parti comuni e non
spese condominiali a fronte di un impianto fotovoltaico non attivo
ripartizione spese condominiali tra locatore e conduttore
quale spese condominiali a carico del locatore e quali a carico del locatario?
versamenti condominiali non registrati.
gestione aree comuni in assenza del supercondominio.
quote condominiali risalenti a cinque annia fa. paga il nuovo proprietario?
strisce parcheggi condominiali
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading