Discussione: Condizionatori d'aria nelle villette

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
29/03/2006
14:39:35
Gentilissimi , mi trovo a proporVi un nuovo problema e a chiederVi un grosso aiuto.

Abito in una casa indipendente (Villetta) il mio vicino anche lui possessore di una villetta, ( tengo a precisare che non sono a schiera) mi ha installato davanti alla finestra dei grossi motori che hanno la portata di 6 split cadauno.
la distanza tra il muro della mia casa e la sua non supera i 3 metri e c'è anche da togliere almeno 80 cm tra la profondità del motore e la distanza che hanno lasciato per far respirare il motore dal loro muro.
Ho chiesto loro di spostare di un paio di metri i motori perchè così come sono posizionati tutt'ora quest'estate non potro aprire la finestra della camera da letto ,

1) per il rumore

2) ma ancora più importante perchè sicuramente mi entrerà l'aria calda in casa.

c'è qualcuno che conosce le leggi o le normative conformi al mio caso?
come posso fare?
potete scrivermi direttamente a janrush(chiocciola)libero.it
Ringrazio anticipatamente tutti coloro che si sono interessati e auguro una buona continuazione.
Alessandro Russo



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10245 interventi
29/03/2006 14:46:09
Buongiorno Alessandro

Il Forum è fatto apposta per chiedere e ottenere risposta direttamente (non tramite email).

Sono a disposizione decine di Sentenze che hanno posto notevoli vincoli all'installazione indiscriminata dei motori.

Leggi qui:

http://www.condomini.altervista.org/CondizionatoreRumoroso.htm

Staff

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
30/03/2006 15:27:57
Mi scuso per l'errore commesso, le sentenze le avevo lette, ma io parlo di case indipendenti l'una dall'altra e le sentenze parlano tutte di condomini.
Le stesse sentenze o leggi, avranno la stessa validità per la mia situazionee cioè tra due villette non a schiera ma indipendenti?
Grazie per l'attenzione prestata al mio problema.
Alessandro Russo

Rispondi


claistron

Staff
10245 interventi
30/03/2006 18:31:17
Buongiorno Alex

Le norme sono dettate dall'art. 844 del C.C. che però non dà indicazioni sicure.

In caso di contrasto dovrai affidarti alle rilevazioni fatte da una ditta certificata o dall'Arpa.

Qui trovi anche le normative sul rispetto delle distanze:

http://www.condomini.altervista.org/distanze.htm

Staff

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
montaggio condizionatori a cavallo della pluviale
presa d'aria che emette odori
installazione di cancello nelle scale condominiali
villette a schiera senza condominio
villette a schiera, ognuno puo' fare i comodi propri?????
caduta mattonelle dalla facciata del palazzo
decoro architettonico villette a schiera
inferriate esterne alle nelle finestre dedgli appartamenti piano terra.
condominio orizzontale, non villette a schiera!
smontaggio condizionatori per rifacimento facciata.
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading