Discussione: ristrutturazione terrazzo a livello

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
23/03/2006
09:06:15
Se in un appartamento entra acqua dal terrazzo a livello, perchŔ il materiale che lo costituisce (mattonelle, soglie di marmo, e manto di impermeabiliazazione) Ŕ vecchio usurato.
In base all'art. 1126 c.c. il proprietario dottostante al terrazzo a livello si pu˛ rifiutare di contribuire alle spese per la ristrutturazione del terrazzo, avanzando la seguente motivazione: nel mio locale non entra acqua, e non ho umiditÓ.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10163 interventi
23/03/2006 15:06:23
Buongiorno Giafnico

Se il lavoro straordinario riguarda solo il "calpestio" e non la soletta e l'impermeabilizzazione, allora la spesa compete esclusivamente al proprietario esclusivo della terrazza.

Probabilmente l'intervento sull'imperameabilizzazione Ŕ una scusa per obbligare i proprietari sottostanti a partecipare alle spese per i 2/3, invocando il fatto che per intervenire sull'impermeabilizzazione bisogna rimuovere tutto il "calpestio".

Le Sentenze a questo proposito sono eslicite, leggi qui:

http://www.condomini.altervista.org/LastricoTerrazze.htm

Se fossi nel proprietario sottostante rilascierei una dichiarazione scritta sulla mancanza di infiltrazioni al proprietario della terrazza e all'amministratore, ma soprattutto sovrintenderei ai lavori affinchŔ gli stessi non provochino poi (apposta) problemi prima inesistenti.

Staff

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
23/03/2006 17:19:04
Scusa claistron, ma non condivido quello che hai menzionato, in quanto non Ŕ una scusa per obbligare i proprietari sottostanti a contribuire alle spese come prevede l'art.1126 c.c.
Se il proprietario dell'appartamento con terrazzo a livello ha acqua stagnante all'interno delle mura perimetrali che tramite la capillaritÓ, l'acqua si infiltra e provoca sulle pareti perimetrali interne ed esterne all'appartamento il gonfiore della tinteggiatura dando cattivo odore di umiditÓ.
Le acque meteoriche si infiltrano all'interno dell'appartamento perchŔ non Ŕ presente il massetto di pendenza + il risvolto della guaina impermeab. sulle pareti perimetrali esterne.
E' possibile riscontrare sui frantalini del terrazzo, tutti pieni (zuppi ) d'acqua meteorica ove nelle gionate di sole viene fuori la muffa bianca su questi frantalini.
In un punto del terrazzo si sono verificate crepe all'intonaco sottostante al terrazzo confinante con una trave di sostegno del terrazzo.
Ora il proprietario del terrazzo a livello per rimediare a tutto ci˛ deve rimuove la pavimentazione che con il passare degli anni si lesionata causa infiltrazione d'acque meteoriche che si infiltrano nel mattonato e portano via la sabbia del massetto. (prepetto che tale massetto non Ŕ realizzato con sabbia e cemento ma solo sabbia battuta)
Poi sarÓ ripristinato tutto com'era precedentemente con lo stesso tipo di mattonelle.

Non capisco questa cosa: se il lavoro straordinario riguarda solo il "calpestio" e non la soletta e l'impermeabilizzazione, allora la spesa compete esclusivamente al proprietario esclusivo della terrazza.
Ti ricordo, se le mattonelle sono posizionate e stuccate come si deve, l'acqua non arriva sul manto di impermeabilizzazione (ed in questo caso anche le mattonele hanno una funzione di impermeabilizzazione). "vedi una delle tue sentenze"
nel nostro caso "esempio" non verrano posizionate un'altro tipo di mattonelle diverse da qelle che esisto ora, ma verranno posizionate le stesse mattonelle come ho menzionato precedentemente.

Rispondi


claistron

Staff
10163 interventi
23/03/2006 18:54:35
Buongiorno Giafnico

Sicuramente tu sei a conoscenza dello stato del luogo ed hai un'idea pi¨ chiara della situazione.

Noi dobbiamo parlare in linea generale..... e rifarci alle sentenze di cassazione e quando i giudici affermano:
Sono invece interamente a carico del condˇmino, che utilizza in modo esclusivo il lastrico, le spese sostenute per consentirne un migliore utilizzo (muretti, pavimenti, etc.), salvo che la demolizione di queste parti sia necessaria per interventi di ricostruzione del lastrico vero e proprio. Cassazione Sez. II, N░ 735 del 19/01/2004
Noi non possiamo contraddirli.....
(rileggi attentamente il link che ti ho proposto)

Insomma il pavimento serve esclusivamente al calpestio del proprietario, non serve ai condˇmini sottostanti ai quali preme solo la soletta e l'impermeabilizzazione......

A te trarre le conclusioni.

Staff

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
lavori di ristrutturazione e ripartizione costi
lavori su terrazzo di proprietÓ esclusiva
balcone/terrazzo su corte comune
terrazze a livello parte aggettante
installazione pergotenda su terrazzo nel giardino di proprietÓ
infiltrazione da terrazzo
metodo suddivisione spese di ristrutturazione facciata
rifacimento guaina terrazzo a livello e lastrico solare
agevolazioni fiscali mutuo ristrutturazione seconda casa
terrazzo in comune o di proprietÓ?
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading