Discussione: Amm.re addebita consulenze legali non deliberate

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Nio84
Utente registrato
16/10/2012
11:13:16
Salve , avrei bisogno di un parere .
L'Amm.re tutte le volte che deve prendere una decisione ,
senza interpellare l'assemblea (consultanto a voce 5 condomini su 8 ) si fa fare consulenze dal suo legale e addebita al condominio la parcella dell' avv.to più la sua di Amm.re.

Alcuni esempi chiarificatori :

E' stato notificato un decreto ingiuntivo (a favore di un proprietario) al condominio piu' una lettera di reclamo circa alcune situazioni inerenti la sicurezza nelle parti comuni . L'amm.re (senza alcuna delibera) ha contattato il suo legale per capire se poteva fare ricorso e per sapere come comportarsi davanti al reclamo inviatogli .

E' stata recapitata una lettera di un legale che invitava l'amm. a far rimuovere un opera in cemento abusiva ad uso privato , dalle parti comuni. Stessa storia , l' Amm.re ha preso una consulenza per sapere cosa rispondere e cosa fare.

Mi chiedo se tutto questo sia giusto , in quanto da un professionista mi aspetterei che sappia valutare certe situazioni, altrimenti CHIUNQUE potrebbe svolgere tale compito (profumatamente retribuito) e affidare a un avvocato esterno la risoluzione delle eventuali problematiche a nostre spese.

Chi mi dà una dritta ? Grazie



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

Nio84

Utente avanzato
7 interventi
16/10/2012 11:57:52
Faccio presente e preciso , che ciò che eccepisco è che l'Amm.re non ha chiesto il parere assembleare , per avere la conssulenza di un avvocato.
Tanto meno per fare un eventuale ricorso ecc.

Credo sia diritto dei condomini, scegliere l'avvocato per la consulenza e per un eventuale successivo ricorso.

Rispondi


claistron

Staff
10185 interventi
16/10/2012 19:19:50
L'amministratore "deve" prendere decisioni veloci, con l'eventuale consulenza di un legale, quando il problema è urgente ed indifferibile.

Negli altri casi deve consultare l'assemblea, soprattutto quando sono in ballo esborsi finanziari.

Trovi tutte le competenze dell'amministratore al "solito" link:

http://condomini.altervista.org/

L'amministratore non può richiedere compensi extra per le attività da te citate, al "solito" link puoi trovare riferimenti:

http://condomini.altervista.org/OnorarioAmministratore.htm

Se perdura la situazione non vi resta che cambiare amministratore.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
spese legali condomini dissenzienti
spese legali per morosità
spese legali condominiali
sfratto: ripartizione spese legali tra comproprietari in disaccordo sullo sfratto
interessi su liquidazioni spese legali
riparto spese legali ai sensi del 1126c.c.
spese legali successive a vendita appartamento: a chi toccano?
risarcimento danni e pristino stato per violazione distanze legali art. 905 cc dal fondo
revoca amm.re dopo il ripetuto rifiuto a convocare ass.str.
sostituzione autoclave, sinistro, ripartizioni spese legali
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading