Discussione: validità autorizzazioni nel rispetto distanze dai confini

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

dimilusa
Utente registrato
05/09/2012
23:58:30
Ciao a tutti, vorrei avere spiegazioni e riferimenti normativi su un problema sorto con il vicino.
tra due mesi dovrò recarmi in Tribunale per rispondere alle accuse mossemi dal vicino, in parole povere vuole che demolisca un ampliamento del mio balcone realizzato a confine.
Premesso che l'originale balcone era già posizionato sul confine (1958), mio padre, con autorizzazione comunale del 1985, ottenne di ampliarlo verso l'esterno e quindi, anche verso la linea del confine.
I lavori, visti i costi, sono stati eseguiti a più riprese e ultimati definitivamente nel 1996.
Il nuovo vicino, ha comprato nel 2010, che ha trovato già questa situazione, mi ha citato perchè dice che i lavori li ho eseguiti nel 1996 senza autorizzazione e quindi abusivi perchè non rispettano il distacco di mt. 5 dal confine.
Quello che chiedo, possono detti lavori considerarsi abusivi se realizzati con autorizzazione del 1986?
é vero che sono terminati nel 1996, ma non c'è nessun fermo giudiziario che dimostri che il balcone non ci fosse ancora.
Può un'autorizzazione scadere?
Come debbo comportarmi anche in considerazione che il vicino ha comprato quando la mia era già una situazione di fatto..
Grazie.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10215 interventi
06/09/2012 22:06:28
Se la conclusione dei lavori è stata effettuata nel 1996, questa è la data che vale.

Puoi trovare riferimenti sulle distanze al "solito" link:

http://www.condomini.altervista.org/distanze.htm

Se il nuovo vicino ha promosso ricorso nei tuoi confronti, probabilmente è stato bem informato dal suo avvocato circa i suoi diritti.

A te non resta che informarti presso un avvocato della tua zona se siano scaduti i termini (quinquennali?) per proporre ricorso da parte del vicino.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
validità contratto di locazione non prorogato.
richiesta di rispetto di delibera di due anni fa
rispetto decorso architettonico condominio orizzontale
caminetto fisso ai confini di giardino
validità attestato corso di formazione on-line novembre 2013
autorizzazioni sposamento contatore acqua dal sottoscala ad una nicchia sul frontestrada
validità assemblea data da esibizione invio raccomandata o ricevuta di ritorno firmata?
validità tabelle millesimali
validità dichiarazioni pregresse.
risarcimento danni e pristino stato per violazione distanze legali art. 905 cc dal fondo
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading