Discussione: VALIDITA' AUTORIZZAZIONE CHIUSURA AREA BALCONE

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

dimilusa
Utente registrato
02/07/2012
19:55:51
Nel 1986 vennero realizzati lavori edili tra i quali un ampliamento di una camera e la chiusura dell’area sottostante un terrazzo ricavando un locale tecnico.
A distanza di tutti questi anni, il vicino mi ha denunciato per esecuzione di lavori abusivi che invaderebbero la sua proprietà (non è così) in quanto informatosi al Comune questo non è stato in grado di fornire alcuna autorizzazione.
Tra le mie carte ho, in copia, un’autorizzazione all’esecuzione dei lavori, in parte già realizzati nel 1960 senza titolo ma inseriti in quest’ultima autorizzazione come sezione ant-operam esistente, con allegato progetto tecnico regolarmente firmato dal progettista e dal Sindaco, nonchè identificato con apposito numero di protocollo.
Il problema è questo, non trovando il Comune la pratica originale e avendo in mio possesso una copia non autenticata, quest’ultima potrebbe essere considerata valida fino a prova contraria? Cosa devo fare?
Grazie.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10152 interventi
03/07/2012 10:21:52
Il vicino non può più fare niente, è scattata la prescrizione ventennale.

Sarebbe però opportuno che tu richiedessi la "sanatoria" in comune per il lavoro di ampliamento che non attualmente gode delle autorizzazioni necessarie, pagando la relativa indennità.

Sarebbe opportuno far eseguire poi la variazione catastale per regolarizzare il locale in oggetto.

Sarebbe opportuno che tu regolarizzassi la posizione millesimale facendo inserire nei tuoi millesimi anche il nuovo locale.

Sarebbe opportuno regolarizzarti anche ai fini dell'IMU, se nel calcolo relativo il locale non fosse considerato.

Sarebbe opportuno verificare se l'innovazione effettuata rispetti le distanze previste dal Codice da luci e finestre del vicino.

Sarebbe opportuno .... ci sarebbe un'altra decina di considerazioni da fare ...

Fino a che no regolarizzerai "realmente" il locale in oggetto, potresti essere sempre soggetto ad eventuali ricorsi da parte del vicino.

Al "solito" link trovi tutto ciò che ti serve:

http://www.condomini.altervista.org/

Come ad esempio il rispetto delle distanze:

http://www.condomini.altervista.org/distanze.htm

Rispondi


dimilusa

Utente semplice
5 interventi
03/07/2012 11:56:13
Per dimenticanza non ho detto che la variazione catastale è stata fatta, ivi compreso il pagamento dell'ex ICI e dell'attuale IMU.
Per quanto riguarda i distacchi dai confini, questi rientrano nella norma, poichè trattasi di chiusura di parte di terrazzo distante oltre 5 mt dal confine privo di vedute o accessi.
Perchè dovrei fare la sanatoria se il Comune nel 1986, nel rilasciarmi l'autorizzazione, ha accettato la sezione ant-operam e il successivo completamento indicato nella sezione post-operam dei lavori realizzati e attualmente in essere senza più modifiche?
Il mio dubbio è se in sede di giudizio civile e/o penale, non trovando il Comune l'autorizzazione originale, potrebbero farmi delle osservazioni sulla mia copia (non autenticata) composta dall'autorizzazione del Sindaco, dal progetto tecnico e dall'assenso dell'ex vicino all'esecuzione dei lavori in premessa.
Come dovrei fare per avere una copia autenticata?
Grazie.

Rispondi


claistron

Staff
10152 interventi
03/07/2012 15:05:58
Come ti ho già detto sopra prova ad accedere all'eventuale sanatoria che dovrebbe essere priva di oneri se sei in grado di fornire documentazione probante.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
chiusura luci art. 904 c.c.
attribuzioni spese frontalino balcone aggettante
copertura posti auto in assenza autorizzazione assemblra
delibera per lavori su area verde extracondominiale
montaggio montacarichi al balcone
diritti su area promiscua
come scrivere l'autorizzazione al cambio di destinazione d'uso per gli affittuari di un locale comme
balcone/terrazzo su corte comune
chiusura strada privata
divieto parcheggio in area comune box
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading