Discussione: riparto spese per manutenzione straordinaria

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

arcy
Utente registrato
02/07/2012
14:06:04
salve
è stato deliberato e approvato la sostituzione dell'intero impianto dell'ascensore unitamente alla cabina e tutto quanto concerne gli accessori poichè il riparto delle spese ha destato qualche perplessità sull'applicazione dell estatta tabella millesimale ho chiesto spiegazioni al mio amministratore che mi ha risposto:
"L'installazione di un nuovo ascensore, nel nostro caso, è considerata sostituzione e non innovazione. Pertanto viene applicata la norma relativa alla ripartizione delle spese di ricostruzione e di manutenzione delle scale, ex art. 1124 c.c. La spesa è sostenuta dai diversi piani cui l'ascensore serve, e la ripartizione è effettuata per metà in ragione del valore dei singoli piani o porzione di piano e per metà in misura proporzionale all'altezza di ciascun piano dal suolo. (tab.B e C)"
Volevo chiedere se l'applicazione delle tabelle su riportate sono corrette e come mai non è corretto applicare la tabella in base alla proprietà (art 1123 c.c.)
Grazie anticipatamente



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10151 interventi
03/07/2012 09:54:19
La ripartizione indicata dall'amministratore appare corretta.

Non si tratta infatti dell'installazione di un "nuovo" ascensore, bensì la semplice manutenzione "straordinaria" di quello precedente.

Trovi comunque tutto ciò che ti serve al "solito" link:

http://www.condomini.altervista.org/Ascensore.htm

Rispondi


arcy

Utente avanzato
42 interventi
04/07/2012 09:05:47
salve
volevo chiedere
trattandosi di manutenzione straordinaria, l'art. 1124 che più si presta per le manutenzioni ordinarie, non sarebbe più indicato far riferimento all art. 1123 c.c. che disciplina esattamente gli interventi "straordinari"?
Per quanto riguarda la sostituzione dell'ascensore , preciso che all'attuale ascensore, vecchio di 50 anni, pericolante e difettoso, prenderà posto, previo interventi in muratura e modifiche al vano ascensore per far spazio a una nuova cabina pià grande e con apertura più ampia, un nuovo impianto completamente innovativo e tecnologicamente avanzato,in linea con norme CEE e abbattimento delle barriere architettoniche, pertanto concludo evidenziando che non può essere considerata una semplice manutenzione straordinaria ma credo che verrà impiantato un ascensore completamente nuovo che non ha nulla a che vedere con quello esistente.
Grazie per l'attenzione che dedica ai nostri quesiti.

Rispondi


claistron

Staff
10151 interventi
06/07/2012 00:35:34
Questo è solo un tuo parere "personale", hai letto i riferimenti.

In caso di controversia giudiziaria risulteresti soccombente.

Rispondi


arcy

Utente avanzato
42 interventi
06/07/2012 13:19:46
ciao
ma non è un mio personale parere, è quello che ho dedotto leggendo le varie sentenze e riferimenti normativitra cui:
Cassazione civile, sez. II, 25 marzo 2004, n. 5975

Se quello di nuova generazione prevede l'adeguamento alla normativa Cee,trova applicazione la ripartizione con millesimi di proprietà


Gli interventi di adeguamento dell'ascensore alla normativa Cee, essendo diretti al conseguimento di obiettivi di sicurezza della vita umana e incolumità delle persone, onde proteggere efficacemente gli utenti e i terzi, attengono all'aspetto funzionale dello stesso, ancorché riguardino l'esecuzione di opere nuove, l'aggiunta di nuovi dispositivi, l'introduzione di nuovi elementi strutturali. (In applicazione di tale principio, la Corte ha cassato la sentenza di merito che - con una motivazione carente - aveva considerato le spese per l'adeguamento dell'ascensore come spese di ricostruzione, senza spiegare quale fosse, e in che cosa consistesse, l'elemento strutturale e costruttivo nuovo).

Cassazione civile, sez. II, 25 marzo 2004, n. 5975 .


Rispondi


claistron

Staff
10151 interventi
06/07/2012 14:11:18
Se sei "sicuro" che i lavori in oggetto siano esclusivamente attinenti la normativa CEE, allora dal link che ti ho indicato hai tratto il riferimento corretto.

Se invece si tratta di ristrutturazione, manutenzione straordinaria o ordinaria, allora vale quanto ti ho indicato sopra.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
attribuzioni spese frontalino balcone aggettante
attribuzione spese conricione sotto-stante la proprietà
attribuzione spese lastrico a negozi in parte coperti dallo stesso
pagamento delle spese per realizzazione cancello ingresso.
partecipazione alle spese per rifacimento portone ingresso condominio
valvole termostatiche dal 2016 e non ancora ricevuto riparto di spesa
riparto spese per assicurazione fabbricato
spese condominio bon non iscritte nel contratto di locazione
ripartizione spese intervento tetto condominiale
tinteggiatura facciate spese straordinarie
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading