Discussione: distacco da contatore generale dell'acqua a contatore a defalco

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
06/02/2006
13:07:21
Buongiorno a tutti i lettori.
Necessito informazioni relativamente la normativa e la prassi per ottenere il distacco da un contatore generale dell'acqua.

Ci sono quattro appartamenti identici con giardino in comune e contatore generale dell'acqua. L'acqua è stata sempre pagata pro quota al 25% ciascuno.

Ultimamente c'è una eccedenza di consumo di acqua, nonostante tre su quattro proprietari non vivano tutto l'anno lì, ma solo qualche giorno durante l'estate, essendo abitazioni marine.

Cosa si può fare per staccarsi dal contatore generale e pagare individualmente il proprio consumo d'acqua? se non erro si parla di contatore a defalco.

Dimenticavo, non c'è un regolamento condominiale ed un amministratore. Ci siamo sempre gestiti come una comunione, dividendo le spese in quattro quote identiche.


grazie in anticipo per il supporto.






Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10215 interventi
06/02/2006 14:02:40
Buongiorno Mariari

E' un tuo diritto richiedere l'installazione di un contatore di "sottrazione" in ogni appartamento.

Ogni altra forma di ripartizione delle spese per il consumo dell'acqua è spesso "iniqua".

L'obbligo di installazione è previsto dalla legge:

http://www.condomini.altervista.org/ContatoriAcqua.htm

(esperienze personali, il contatore costa 42€ l'installazione si fa in 20 minuti)

Saluti

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
06/02/2006 16:28:46

Ti ringrazio per la tempestiva risposta.

Mi sorge un altro interrogativo.

Se non ho mal interpretato, rimane il contatore comune ma vengono installati altri quattro contatori per i singoli consumi.

Considerato che non abbiamo un amministratore di condominio e che non abbiamo mai fatto riunioni e che temo che sia un problema la divisione dei costi,
se ogni proprietario volesse installare un proprio privato autonomo contatore ed avere una bolletta intestata singolarmente e personalmente a lui/lei, cosa si deve fare? ( e quindi ognuno pagare la singola bolletta per il consumo personale?)

anzi è possibile?

Saluti






Rispondi


claistron

Staff
10215 interventi
06/02/2006 18:28:40
Buongiorno Mariari

Se hai letto attentamente il Decreto noterai che il contatore di ripartizione è "obbligatorio".

Potrebbe essere chiesto al Gestore di fare una ripartizione "personale", è previsto dal decreto, ma temo che la burocrazia.......

Invita gli altri tre proprietari a munirsi del contatore facendo loro leggere il decreto, se non volessero ottemperare avvisali che tu comunque lo installerai (visto il costo di pochi euro) e da allora pagherai esclusivamente in base al tuo personale consumo.

Vedrai che verranno a più miti consigli.

Saluti

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
due appartamenti e un solo contatore
distacco impianto centralizzato del riscaldamento
spostamento contatore gas
autorizzazioni sposamento contatore acqua dal sottoscala ad una nicchia sul frontestrada
oneri dopo distacco da riscaldamento centralizzato
contatore idrico comune e morosità: gli strumenti dell’amministratore
distacco dell'acqua per condòmino moroso: altro condòmino può chiedere il risarcimento?
conduttore moroso: distacco utenze
problemi per il distacco dall' impianto centralizzato di riscaldamento condominiale.
alloggiamento contatore gas
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading