Discussione: Acquisto da ediliza convenzionata

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Bellerofonte
Utente registrato
02/04/2011
09:41:31
Buongiorno,

sto acquistando un appartamento in edilizia convenzionata, dove il diritto di proprietà è stato acquistato dal proprietario.
Sull'atto di acquisto del diritto di proprietà continua ad essere riportata la clasuola della limitazione del prezzo massimo di vendita.
Ovviamente il prezzo di vendita richiesto dal venditore, come spesso accade, non è quello di convenzione.
L'agenzia immobiliare suggerisce che è prassi piuttosto comune fare il compromesso al prezzo di convenzione (che corrisponderà al prezzo di rogito) e fare parallelamente una scrittura privata per la parte restante, indicando in tale scrittura che il pagamento viene effettuato a fronte di migliorie fuori capitolato piuttosto che di lascito di mobili.
La prassi è corretta?
Perchè se il diritto di proprietà è stato ceduto dal comune, continuano ad imporre un prezzo massimo?

Attendo delucidazioni. Grazie!



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10215 interventi
02/04/2011 13:24:23
Il comune quando cede un'area per l'edilizia agevolata, impone al costruttore venditore ed ai successivi compratori venditori un prezzo massimo concordato.

Questa clausola di solito dura 5 o 10 anni, ma non oltre 20 anni (Cassazione).

Ecco perchè si deve ricorrere ai compromessi come "migliorie" o accessori extracapitolato.

Sta all'aquirente valutare se ne vale la pena.

Rispondi


Bellerofonte

Utente semplice
2 interventi
02/04/2011 14:36:06
Direi che "la pena vale", si tratta di un bell'immobile, venduto ad un prezzo di mercato "giusto" e con convenzione prossima al termine (qualche anno).

Da un punto di vista prettamente legale, sono a posto con queste scritture private?

Rispondi


Bellerofonte

Utente semplice
2 interventi
02/04/2011 15:29:32
Chiedo scusa, riporto un parere della Regione Piemonte sulla sentenza della Cassazione 13006 del 2 ottobre 2000:

http://www.regione.piemonte.it/autonomie/dwd/139caduc.pdf

In particoalre, pagina 8 conclude con:

"In conclusione, si può ritenere che in forza della normativa vigente e della giurisprudenza sopra
citata i vincoli convenzionali relativi alla determinazione del prezzo degli alloggi di edilizia
agevolata e convenzionata per le cessioni successive alla prima non siano più efficaci ed
operanti; per l'edilizia agevolata opera esclusivamente il limite all’alienabilità nel termine
quinquennale ex art. 20 L. 179/92, termine che per gli immobili realizzati in forza di convenzioni
stipulate tra il 1987 ed il 1989 è con ogni probabilità già decorso."

Ragion per cui si dovrebbe poter rogitare a prezzo di mercato, dico bene?

Rispondi


claistron

Staff
10215 interventi
02/04/2011 21:40:57
Questa è una presa di posaizione di una regione "si può ritenere", più che altro un parere!

Non lo ritengo una norma vera e propria, meglio attenersi alla "convenzione" tra comune e costruttore venditore.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
acquisto lembo di terreno dal comune: in millesimi o parti uguali?
causa e spese straordinarie pendenti in acquisto casa
guasti e riparazioni dopo l'acquisto
possibilita" di annullare proposta d"acquisto accettata
locazione con scrittura privata per futuro acquisto
acquisto di nuovo immobile
acquisto casa: clausola "salvo accettazione mutuo"
proposta di acquisto immobile irrevocabile
compromesso tra privati per acquisto 1°casa
ripartizione spese per acquisto addolcitori per il condominio
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading