Discussione: Firmo Foglio di Visita Casa impreciso, poi acquisto direttamente dal Costruttore: devo la Provvigion

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

bettisg
Utente registrato
24/03/2011
16:22:04
Salve a tutti
circa un anno fà (maggio 2010) visito una abitazione tramite Agente Immobiliare la quale mi fa firmare a mio nome il foglio di visita senza darmene una copia. Leggo attentamente tutte le righe, ma nulla sul fatto di percentuale di provvigione, riferimento a leggi o roba simile. L'AI mi aveva detto che questo foglio serviva solo a far vedere al costruttore che io ero interessato all'acquisto, in modo da tenersi pronto.

Dopo un incontro nel suo ufficio per conoscere il prezzo totale della casa e delle varie spese notarili ecc. ecc. con mia moglie decidiamo di lasciare stare perchè economicamente non adatto al nostro budget. Specifico che non ho fatto nessun preliminare di acquisto.
Ignaro del valore del foglio firmato dopo circa 4 mesi vengo a conoscenza che l'immobile è di un amico di mio zio, la quale mi metto d'accordo per una visita e con una differenza di ben 15.000 euro sul prezzo dell'agenzia, acquisto direttamente dal costruttore (effettuato circa 2 settimane fà).
Ora l' AI chiede il 3% + IVA di provvigione, in via buonaria (contatto ricevuto esclusivamente telefonico e senza avviso di lettere raccomandate o da suoi avvocati).
Sentito il costruttore mi dice che non hanno nessun accordo scritto e nessuna esclusiva (infatti la casa è in vendita anche da altre agenzie). L'unico accordo che hanno è verbale ed è che se porta al costruttore la caparra dell' acquirente lui gli riconosce la provvigione. Preciso che l' AI non ha le chiavi, infatti la casa è stata aperta dal proprietario che non ho mai visto fino al contatto mediante mio zio. Unici documenti in suo possesso sono le planimetrie della casa.
Mi reco in ufficio dell'AI chiedendo una copia del foglio che ho firmato perchè nn mi ricordo assolutamente cosa c'era scritta (sono passati 10 mesi!!!), lui non me la vuola dare a patto che io firmo un altra carta dove è indicato esattamente il luogo, la data, la via, il proprietario e la sua residenza, il nome dell'agenzia e del propietario (credo che sia un mio diritto avere una copia di una carta che ho firmato). Purtroppo non me la fà nemmeno leggere, ma da lontano vedo che il luogo di incontro non corrisponde alla via dell'appartamento, il numero civico non c'è. Sostiene che il foglio è nella sua propiretà e serve come prova in caso di conclusione davanti al giudice. Mi ripete diverse volte che se andiamo per vie legali lui mi chiede il 3% + iva della mia provvigione ed in piu il 3% + IVA della provvigone persa dal costruttore per causa mia.
A questo punto mi viene consigliato da un amico di chiedere di accordarci, io propongo l' 1% / 1,5% di compravendita (prezzo offerto da me per il tempo perso, 2/3 ore circa) ma lui vuole ugualmente il 3% senza iva. Ora siamo rimasti che entro 20 giorni ci risentiamo in caso io voglia pagare altrimenti farà inviare una lettera dal suo avv.
A me la questione puzza tantissimo... Perchè non vuole darmi copia del foglio di visità? Perchè vuole farmi firmare un'altra carta con dettagli ben precisi dell'immobile e del suo ex proprietario (ricordo che l'immobile ora è mio cointestato con mia moglie)? Non vorrei che stia sparando alto minacciando le vie legali per farmi spaventare, in maniera che io paghi il 3% in via "buonaria"...

Questa cosa ci stà facendo impazzire, ringrazio di cuore chi ci risponderà.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10215 interventi
24/03/2011 16:48:13
Rilevo stranezze nella vicenda.

Hai buoni motivi per rifiutare di riconoscere la provvigione all'agenzia.

Da solo comunque non risolvi molto.

Ti consiglio di affidarti ad un'associazione consumatori, hanno professionisti esperti proprio in questo genere di controversie.

Rispondi


bettisg

Utente semplice
2 interventi
24/03/2011 19:57:26
Ho provato a porre il quesito su un forum Immobiliare, tutti mi danno contro. Insistono nel dire che se lui ed io eravamo insieme nella casa lui a diritto. Proverò sentire una associazione consumatori, dove la posso trovare?? solo nelle città o anche nei paesi? Scusatemi ma sono sempre stato fuori ramo io con le vie legali....

Rispondi


claistron

Staff
10215 interventi
24/03/2011 20:40:43
L'agenzia naturalmente ci sta provando ...

Sono esperte in questo genere di controversie, mentre tu sei digiuno.
Ecco perchè ti ho consigliato di farti assistere da un'associazione consumatori, a volte basta la lettera dei loro avvocati per spegnere l'insistenza della controparte.

Con un qualsiasi motore di ricerca trovi l'elenco delle associazioni ed i loro recapiti telefonici.

Rispondi


bettisg

Utente semplice
2 interventi
25/03/2011 15:32:03
In un forum di mediatori e agenti immobiliari un tipo mi risponde così:

"Nella mediazione, anche la semplice attività consistente nella segnalazione dell'affare, legittima il diritto alla provvigione, quando tale attività costituisca il risultato utile di una ricerca fatta dal mediatore, successivamente valorizzata dalle parti.

Cassazione, 13/8/97 n. 7554

Il diritto del mediatore alla provvigione sorge quando la conclusione dell'affare sia in rapporto causale con l'opera dallo stesso svolta senza che sia necessario il suo intervento in tutte le fasi delle trattative fino all'accordo definitivo, con la conseguenza che anche la semplice attività consistente nel reperimento e nell'indicazione dell'altro contraente, o nella segnalazione dell'affare, legittima il diritto alla provvigione, semprechè tale attività costituisca il risultato utile di una ricerca fatta dal mediatore e poi valorizzata dalle parti.

Cassazione, 16/1/97 n. 392

Ai fini del diritto del mediatore alla provvigione l'art. 1755 c.c. non richiede l'intervento del mediatore in tutte le fasi delle trattative sino all'accordo definitivo, ma è sufficiente che la conclusione dell'affare possa ricollegarsi all'opera da lui svolta per l'avvicinamento dei contraenti, con la conseguenza che anche la sola attività consistente nel ritrovamento o nell'indicazione dell'altro contraente o nella segnalazione dell'affare legittima il diritto alla provvigione, sempre che tale attività costituisca il risultato utile di una ricerca fatta dal mediatore e poi valorizzata dalle parti. L'imparzialità del mediatore non consiste in una generica ed astratta equidistanza dalle parti, né può escludersi per il solo fatto che il mediatore prospetti a taluna di queste la convenienza dell'affare, ma va intesa, conformemente al dettato dell'art. 1754 c.c., come assenza di ogni vincolo di mandato, di prestazione d'opera, di preposizione institoria e di qualsiasi altro rapporto che renda riferibile al dominus l'attività dell'intermediario.

Ecco perchè Ti stiamo invitando a pagare le spese, purtroppo qualsiasi problematica tu adduca hai torto, non lo diciamo noi ma la legge e te lo stiamo dicendo in tutti i modi non ( ripeto) per difesa di casta , ma perchè è così"

Rispondi


claistron

Staff
10215 interventi
25/03/2011 20:33:31
Io non sarei così drastico.

Il caso di bettisg è particolare, il fatto che il costruttore non abbia espressamente (scritto) delegato l'agenzia a rappresentarlo, lo mette in una situazione di privilegio, soprattutto alla luce del possibile illecito arricchimento vista la differenza di ben 15.000€ rispetto al prezzo "normale" del bene in oggetto.

Fai come ti ho detto, mettiti nelle mani di un'associazione consumatori, ti assisteranno validamente.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
affittuario moroso non consegna le chiavi di casa
diritto di passaggio in casa per accedere ad un lastrico solare
ampliamento autorizzato dall'assemblea con ex legge "piano casa"
acquisto lembo di terreno dal comune: in millesimi o parti uguali?
problema con agenzia immobiliare [restituzione provvigione]
causa e spese straordinarie pendenti in acquisto casa
vendita casa a due acquirenti contemporaneamente
mia madre mi ha intestato una casa (rivelatasi abusiva) quando ero minorenne...
guasti e riparazioni dopo l'acquisto
bar sotto casa con clienti rumorosi.
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading