Discussione: Parti comuni e modifiche/variazioni

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

anni70
Utente registrato
14/03/2011
20:31:05
Innanzitutto un doveroso ringraziamento allo staff del Forum per lo spazio concessomi.
Il mio quesito, cui spero ottenere cortese riscontro, é il seguente:

sono proprietario di alcuni posti auto scoperti nel piazzale di un condominio. Il regolamento dello stabile prevede, per lo spazio comune, un utilizzo unicamente atto al carico/scarico merci da parte dei condomini tutti.

Da svariato tempo, purtroppo, la suddetta area é oggetto di parcheggio reiterato di moto e scooter, a cui ho reagito presentando formale diffida all'amministratore per ovviare a questo inconveniente.

Non ho ricevuto risposta alcuna e, nella prossima assemblea, all'o.d.g. c'é un punto relativo ad una potenziale regolamentazione di questi parcheggi abusivi modificando l'attuale status quo condominiale.

Mi chiedo e vi chiedo se per modificare un tale contesto necessiterebbe una maggioranza millesimale classica, l'unanimità dei consensi o altro.

Ovviamente, essendo contrario a prescindere, spero che, opponendomi, possa far recedere il condominio da una modifica che, a mio avviso, recherebbe pregiudizio al valore dei miei posti auto, creerebbe un precedente pericoloso in termini di sicurezza.

Cosa ne pensate?

Grazie in anticipo per la vostra attenzione

Fabrizio



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10215 interventi
14/03/2011 20:47:47
Ne ho parlato talmente tante volte nel forum ....

Tu hai parlato di posti auto "tuoi", quindi di proprietà, così risultanti dal rogito.

Nessuno può limitare il tuo diritto nella tua proprietà ne tantomeno nell'accesso ad essa.

La parte "comune" invece può essere "regolamentata con la maggioranza prevista dal Codice, al "solito" link teovi riferimenti:

http://www.condomini.altervista.org/MaggioranzeAssemblee.htm

Una deliberazione per regolamentare sosta e parcheggio sarebbe vincolante anche per i dissenzienti.

Prima di andare in assemblea documentati con i precisi riferimenti che trovi al "solito" link:

http://www.condomini.altervista.org/Parcheggi.htm

http://www.condomini.altervista.org/Rimozione%20ParcheggioPrivato.htm

Rispondi


anni70

Utente semplice
3 interventi
15/03/2011 00:37:30
Grazie per la cortese risposta.
Ma dalla lettura dei link fornitimi noto una potenziale contraddizione:G

preso atto del discorso della destinazione d'uso che rimarrebbe tale e quale trattandosi sempre di parcheggio e la relativa maggioranza idonea, non rientrerebbe tale contesto anche nelle modifiche che implichino variazioni nei diritti soggettivi sulle cose comuni o sul potere di disporre dei condomini sulle parti di proprietà esclusiva?

In tal caso occorrerebbe l'unanimità dei consensi.

Ho torto?

Rispondi


claistron

Staff
10215 interventi
15/03/2011 09:32:13
Hai torto ...
La regolamentazione dell'uso del bene comune é previsto dal Codice con le maggioranze previste dal 1136 tenendo conto del 1102.

Rispondi


anni70

Utente semplice
3 interventi
15/03/2011 12:28:15
Capisco e quindi non posso far nulla qualora l'assemblea decida di deliberare l'istituzione di posti moto nei pressi dell'area di manovra da me debitamente acquistata unitamente ai box a suo tempo?

Approfitto della Sua cortesia per chiederle un'altra delucidazione.

All'o.d.g. della assemblea non appare il punto relativo alla delibera, discussione e/ o votazione sull'istituzione dei posti moto, ma soltanto un generico "occupazione abusiva moto degli spazi condominiali su richiesta". Ho mandato una mail all'amministratore chiedendo lumi, ma non mi ha risposto.

I condomini sono legittimati a votare in questo caso? Voglio dire, in parole spicciole, che potrei anche decidere di non intervenire visto che non é prevista alcuna votazione in materia in sede di convocazione, rischiando di trovarmi approvato un qualcosa che non potevo sapere fosse posto in votazione.

Non so se mi sono spiegato bene ...

Rispondi


claistron

Staff
10215 interventi
15/03/2011 12:48:28
Ti stai .... attaccando agli specchi!

Guarda che impugnare una deliberazione condominiale davanti al giudice ha costi notevoli oltre alla parcella dell'avvocato .... rifletti.

L'ordine del giorno così scritto è "comprensibile" (Cassazione).

Una eventuale regolamentazione del parcheggio che limiti il tuo diritto all'accesso alla tua proprietà, non è solo "annullabile", ma è addirittura "nulla", impugnabile in qualsiasi momento, anche oltre i fatidici 30 gg.

Rispondi


anni70

Utente semplice
3 interventi
15/03/2011 16:18:04
Veramente chiedevo sulla fattibilità di quanto ho scritto e non sulla relativa onerosità, ma credo capire che non sei concorde ...

Rispondi


claistron

Staff
10215 interventi
15/03/2011 17:37:18
Ti ho solo fornito precise indicazioni rispetto al Codice e alle Sentenze di Cassazione, sta comunque solo a te decidere in merito.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
ripartizione spesa installazione nuovo autoclave.
alienazione beni comuni, quale maggioranza
lavori di ristrutturazione e ripartizione costi
lavori condominiali parti comuni e non
ripartizione spese intervento tetto condominiale
delibera ripartizione calore
ripartizioni spese abbattimento albero
ripartizione spese condominiali tra locatore e conduttore
ripartizione spese riparazione infiltrazioni terrazza di proprietà e uso esclusivo per cene e feste
gestione aree comuni in assenza del supercondominio.
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading