Discussione: Passi legali contro amministratore inadempiente

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

mari56
Utente registrato
12/03/2011
11:11:02
Vi chiedo la cortesia di darmi indicazioni su come muovermi per il problema che ho con l'amministratore. Dopo il decesso della mia mamma ho ereditato il 25% dell'appartamento dove vive mio padre. Di comune accordo -per sollevarlo anche dalle grosse spese condominiali- ho scritto all'amministratore informandolo che mi sarei occupata io di tutto e ho chiesto di comunicarmi eventualmente se necessitasse di qualcosa di più formale sottoscritto da mio padre. Da settembre 2010 ho mandato mail senza ricevere risposta; ho telefonato e la moglie-collaboratrice mi ha detto di stare tranquilla che avrebbe fatto la variazione di indirizzo e tutto sarebbe arrivato a me. Bugia: tutto continua ad arrivare a mio padre. Ho partecipato all'assemblea in gennaio 2011 -per precauzione ho fatto firmare la delega a mio padre- Ho interrotto i pagamenti e ho inviato una raccomandata RR in cui precisavo che avrei pagato solo dopo che lui mi avesse contattato (non fa parte delle mie abitudini ma dopo 6 mesi sono esausta). Per cortesia non datemi risposte morali: il soggetto é così, non risponde se non al piccolo clan che ha formato; alla maggioranza sta bene così perché da 30 anni questo signore si é creato il suo piccolo impero (il complesso é enorme e formato da una ventina di edifici come unico condominio) con complici al seguito. Nega a chi fa richiesta i documenti/fatture e urla con chi osa chiedere chiarimenti (e la gente cede e se ne va senza nulla); peccato che si tratta della minoranza. Non vorrei scrivere oltre sull'argomento; vorrei solo sapere se devo andare da un avvocato e se ci vado posso poi rivalermi delle spese che sosterrò? Ritengo che sia l'unica strada ma vorrei il conforto di qualcuno per muovermi nella giusta direzione. So già che se mi presento di persona finirà ad urli e con un niente di fatto; come detto é la politica che utilizza forte del fatto che nella marea di conti che gestisce la gente che paga senza controllare é superiore a quelli che chiedono chiarimenti.
Spero che possiate darmi un consiglio veloce (so che c'é l'assemblea il 18, ma non ho ricevuto convocazione e neppure mio padre). Grazie a chiunque mi vorrà aiutare.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10215 interventi
12/03/2011 20:49:31
Stai solo ... agitando l'acqua! Insomma, tanto chiasso per niente.

L'amministratore ha come referente per la vostra unità immobiliare tuo padre.

È sufficiente per qualsiasi adempimento.

Il fatto che il nominativo che appare nel tabulato condominiale sia quello di tuo padre è perfettamente legittimo anche se tu sei diventato comproprietario, non per questo l'amministratore è obbligato a cambiare il nome di riferimento, il Codice non lo impone.

Tu in quanto comproprietario puoi partecipare alle assemblee senza nessuna delega, puoi votare e puoi pagare le quote delle spese condominiali.

Se proprio vuoi "apparire" nell'elenco dei condómini invece di tuo padre chiedilo espressamente tramite raccomandata sottoscritta da tutti i comproprietari dell'unità immobiliare.

Fare un ricorso per questa ... piccolezza ... non ti porterebbe da nessuna parte, spenderesti un sacco di soldi inutilmente per un avvocato e tutto il resto, con la quasi sicurezza che ti verrebbe rigettato; insomma, oltre al danno, anche la beffa.







Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
condominio e b&b ; segnalazioni all'amministratore delle presenze
subentro amministratore
durata gestione e compenso amministratore condominio
amministratore segretario in assemblea
compiti e responsabilità amministratore d.l.124/2019
responsabilità dell'amministratore per lavori ordinari/straordinari
amministratore che non vuole allegare al verbale gli allegati
bilanci non presentati per 7 anni dal precedente amministratore
amministratore con bancoposta
dimissioni dell'amministratore prima del bilancio
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading