Discussione: rivalsa e risoluzione del contratto di locazione

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

pomorotina
Utente registrato
10/03/2011
17:29:53
In violazione delle disposizioni contrattuali, la mia inquilina non ha pagato le spese condominiali e quindi spontaneamente (senza alcun decreto inguintivo dell'amministratore che oziava) ho provveduto a saldarle io.
Ho inviato all'inquilina una raccomandata riportando un termine di 10 giorni per saldare l'importo da me pagato. La raccomandata è stata ricevuta il 22 febbraio, quindi i 10 giorni sono passati invano.
Poichè ho calcolato l'aumento del canone di locazione e ho pagato la tassa di registro (che per metà è a carico dell'inquilina) le ho consegnato a mano un prospetto in cui riassumevo la cifra da versare entro il 10 marzo, giorno previsto nel contratto per il pagamento del canone di locazione.
Nel contratto è stabilito che il mancato pagamento di un importo pari o superiore alle due mensilità, decorsi 20 giorni costituisce inadempimento contrattuale e comporta la risoluzione di diritto del contratto.
L'importo di cui l'inquilina è in debito, supera di gran lunga questa cifra.
Dato che per un anno intero non ha mai pagato spontaneamente le spese condominiali, in barba alle mie raccomandate e solleciti, e che raramente ha rispettato il giorno di scadenza previsto nel contratto, suppongo che oggi non mi verserà affatto o per intero la cifra prevista (oltre 1000€).
Cosa posso fare? Ha superato il termine di 10 giorni previsto nella raccomandata di rivalsa. Mi conviene già rivolgermi ad un legale? Non sarebbe inutile, visto che nei giorni necessari all'avvocato, l'inquilina potrebbe versarmi almeno una parte del debito? In alternativa attendo i 20 giorni previsti nel contratto per procedere allo sfratto? Il tutto ovviamente verrebbe vanificato se nel frattempo l'inquilina salda...quindi a che pro??
La legge purtroppo non tutela affatto i malcapitati proprietari, che oltre a pagare profumatamente le tasse sul''affitto percepito, devono tribolare con questa tipologia di inquilini. Mi scuso per la lunghezza della domanda. In attesa di una eventuale risposta, porgo cordiali saluti.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10215 interventi
10/03/2011 20:03:42
Ne abbiamo parlato infinite volte nel forum.

Innanzitutto l'amministratore non ha nessun dovere di avere rapporti con un affittuario.
Egli si rivolge solo ed esclusivamente al proprietario per richiedere il pagamento delle rate condominiali.

Non hai comunque spiegato se le mensilità del canone di locazione vengono pagate regolarmente, tu hai parlato solo di spese condominiali del quale sei la sola responsabile nei confronti del condominio.

La procedura di sfratto per "morosità" è snella e veloce.
La procedura per il recupero delle spese condominiali segue una via diversa e richiede procedure più lunghe e complesse.

Se non vuoi rivolgerti direttamente ad un avvocato, fatti assistere da un'associazione di piccoli proprietari immobiliari, hanno uffici con personale espertissimo nella materia.

Spesso basta la lettera di un legale per far cessare qualsiasi tipo di morosità.

Rispondi


GEONIC

Utente semplice
2 interventi
13/09/2011 09:15:40
domanda x quanto riguarda un contratto di locazione.il locatore nel contratto di affitto 4+4 decorrenza 01/10/2007 non ha inserito nessun dato su adeguamento istat oggi e' possibile chiederlo tale adeguamento?

Rispondi


claistron

Staff
10215 interventi
13/09/2011 18:50:27
GEONIC
Inserisci il tuo quesito in una "nuova" discussione, non riprendere un vecchio argomento.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
validità contratto di locazione non prorogato.
locazione con “scalino”
responsabilità amm. su stipula contratto di appalto
registrazione contratto di comodato?
locazione immobile commerciale - buona entrata
cambiare motivo di recesso di contratto affitto
spese condominio bon non iscritte nel contratto di locazione
contratto di affitto aggiunta.
contratto di affitto.
amministratore senza contratto
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading