Discussione: maggiorazione spese per unità diverse dall'abitazione

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

robiant
Utente registrato
10/03/2011
16:52:22
buongiorno,
potreste aiutarmi a capire

Vivo in un condominio di 20 unità di cui solo 8 sono abitazioni, mentre le altre 12 sono accatastate A10.
Il tecnico (proprietario di 17 unità) al momento della redazione delle tabelle aveva applicato coefficienti differenti per gli uffici e quindi nella Tabella generale dette unità avevano un numero maggiore di millesimi.
Poi in seguito ha corretto le tabelle togliendo l'applicazione del coefficiente di uso e destinazione alle sue unità, spiegando che in futuro potrebbero verificarsi delle modifiche di accatastamento.
Abbiamo quindi chiesto in assemblea di inserire nel regolamento una maggiorazione della contribuzione spese e l'amministratore ha proposto il 15% e solo per le spese di uso e manutenzione.
E' corretto?
In questo modo le spese degli uffici diminuiscono notevolmente mentre per le 8 abitazioni le spese condominiali sono quasi raddoppiate.
Spero di essere stata chiara e vi ringrazio fin da ora.







Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10215 interventi
10/03/2011 19:52:51
Ogni professionista redige le tabelle con il proprio criterio.
Anche volendo ricorrere al giudice, egli stesso le farebbe redigere o almeno controllare ad un nuovo professionista, anch'esso con i suoi criteri.

Visto che le tabelle devono essere approvate all'unanimità, compresa la loro modifica, bisogna trovare il consenso di colui che si vedrebbe danneggiato dalla modifica da voi proposta.

Se vuoi riferimenti precisi in materia da far valere in sede di assemblea collegati al "solito" link che ogni giorno indico nel forum:

http://www.condomini.altervista.org/CoefficientiMilesim.htm

Rispondi


robiant

Utente semplice
1 interventi
12/03/2011 11:21:19
Grazie claistron per la risposta, ma nel link da te indicato non trovo nulla circa il "coefficiente di accatastamento".
E' quindi soggettivo applicare questo coefficiente per le unità A10?

Rispondi


claistron

Staff
10215 interventi
12/03/2011 20:27:19
Come hai potuto leggere, non esiste una norma certa per la definizione delle tabelle; ogni professionista fa di testa sua.
Sta poi all'assemblea, soprattutto a proprietari attenti, rilevare palesi incongruenze, basta non approvarle.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
spese personali pulizie scale
spese individuali per recupero morosità
attribuzioni spese frontalino balcone aggettante
attribuzione spese conricione sotto-stante la proprietà
attribuzione spese lastrico a negozi in parte coperti dallo stesso
pagamento delle spese per realizzazione cancello ingresso.
partecipazione alle spese per rifacimento portone ingresso condominio
riparto spese per assicurazione fabbricato
spese condominio bon non iscritte nel contratto di locazione
ripartizione spese intervento tetto condominiale
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading