Discussione: Morte conduttore, diritti eredi non conviventi

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

gabriele67
Utente registrato
29/01/2011
23:07:35
In caso di morte di un conduttore senza conviventi, che diritti hanno gli eredi non conviventi rispetto ai beni presenti nell'abitazione? Hanno il diritto di accedere all'abitazione per recuperarli oppure il locatore può cambiare la serratura e tenerli fuori? Se hanno il diritto di accesso, quanto tempo hanno a disposizione per recuperare i beni?



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10245 interventi
30/01/2011 09:27:39
Gli eredi legittimi hanno "tutti" i diritti sui beni del defunto!

La ripartizione e l'attribuzione si consolida in sede di apertura e conclusione della successione.

Nel frattempo, uno di essi che dimostri il legame di parentela può vantare il diritto alla conservazione (anche a nome degli altri) dei beni stessi se vi è la concomitanza di altri eredi legittimi.

Tu non puoi "appropriarti" di detti beni.

Visto che hai il diritto ad usare l'immobile di tua proprietà e visto che i parenti non conviventi non potrebbero vantare (se non in casi particolari) la continuazione della conduzione dell'immobile, dovresti, previa comunicazione ad uno degli eredi stessi, avvertire che in mancanza di rimozione di detti beni sarai obbligato a depositarli presso apposita struttura con spese a loro carico.

In alternativa puoi comunicare che i mobili e altri beni resteranno nell'immobile stesso a loro disposizione per il ritiro nel più breve tempo possibile.

Queste comunicazioni è necessario avvengano a mezzo raccomandata.

Rispondi


gabriele67

Utente semplice
1 interventi
30/01/2011 10:28:43
La ringrazio molto. La domanda l'ho posta dal punto di vista degli eredi del conduttore, al quale è stato "imposto" (prendere o lasciare) un contratto in cui deve figurare come solo inquilino, anche se in realtà due figli convivono. I figli dovranno quindi "smammare" (cambiare residenza) per rendere il contratto regolare. Il conduttore è molto anziano, l'immobile mal messo e sembra che il locatore non sia più interessato ad affittarlo, quindi vuole far finire la cosa con la morte del conduttore senza eredi conviventi che possano subentrare nel contratto (vedi l. 392/78 art. 6). Altrove su questo forum lei ha risposto a sandro81859 su argomento simile (l'ho scoperto solo dopo), scrivendo di una comunicazione di "finita locazione" del locatore agli eredi e di un canone maggiorato del 20%: può darmi un riferimento normativo? Ancora grazie

Rispondi


claistron

Staff
10245 interventi
30/01/2011 12:02:23
Attenzione. se i familiari attualmente sono conviventi ed hanno posto il domicilio nell'unità immobiliare di cui all'oggetto, allora hanno il diritto alla continuazione della conduzione dell'immobile fino alla scadenza naturale del contratto (di solito 4+4).

Un valido motivo per far sospendere la locazione senza ricorsi o lungaggini è la necessità di sottoporre l'immobile stesso ai necessari lavori di ristrutturazione.

In caso di continuazione dell'occupazione del bene oltre la scadenza del contratto, al proprietario spetta la maggiorazione del canone del 20% in base alla legge Equo Canone e alla 431/98.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
diritti su area promiscua
diritti obbligatori immobile e trasmissione ereditaria
vendita all asta immobile per disaccordo eredi
diritti e doveri cortili comuni in cascina
diritti e obblighi degli inquilini
casa nonni 10 eredi e lavori non autorizzati
vendita giudiziaria fra eredi in disaccordo
recupero crediti tramite eredi
diritti e doveri su un immobile già affittato ceduto dalla mamma ad un figlio.
suddivisione eredita'
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading