Discussione: Sostituzione delibera assembleare

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

nimrod
Utente registrato
09/11/2010
15:26:38
Salve a tutti. Sottopongo il seguente quesito.
A maggio 2010 viene svolta un'assemblea condominiale ordinaria (valida).
Tuttavia alcuni condomini scrivono all'amministratore dicendo di non aver ricevuto l'avviso relativo alla convocazione dell'assemblea. L'amministratore di conseguenza porta a conoscenza dell'intero condominio detta circostanza inviando lettera con cui convoca una nuova assemblea per il mese di luglio avente quale ordine del giorno gli stessi punti discussi nell'assemblea di maggio (in modo da poter consentire ai condomini che non avevano potuto prendervi parte di partecipare attivamente).
A luglio viene quindi svolta una nuova assemblea ordinaria e vengono assunte (sempre in ossequio ai punti indicati nell'ordine del giorno) decisioni difformi rispetto a quelle prese a maggio.
Successivamente un condomino impugna la delibera di luglio ed il condominio si costituisce in giudizio sostenendo che la delibera di maggio è perfettamente valida ed efficace perchè non è stata impugnata da nessun condomino.
Eppure le due delibere hanno il medesimo oggetto e ordine del giorno.
A questo punto non è chiaro se la delibera di luglio (sostanzialmente sostitutiva di quella di maggio) sia l'unica da prendere in considerazione oppure se anche quella di maggio (non impugnata nè formalmente annullata in sede assembleare o giudiziale) sia da considerarsi pienamente valida ed efficace.
Il mio parere è che se viene riconvocata un'assemblea avente il medesimo o.d.g. per discutere nuovamente (e questa volta con tutti i condomini, quanto meno avvisati) degli stessi punti affrontati in precedenza, è la seconda delibera quella valida ed esistente dovendosi ritenere, seppur implicitamente, annullata ovvero sostituita ovvero inefficace la delibera precedente. Altrimenti, se così non fosse, si potrebbe creare l'ipotesi in cui viene continuamente riconvocata ed effettuata un'assemblea (ed ogni volta magari cambiano le deliberazioni assunte). In una tale ipotesi non sarebbe mai possibile conoscere qual è la delibera da prendere in considerazione e soprattutto quali sono le decisioni assunte dal condominio che dovranno essere attuate.
Inoltre argomentando a contrario l'ipotesi è sostanzialmente riconducibile all'ultimo comma dell'art. 2377 cod. civ. applicabile anche in materia di condominio.
Vorrei conferme o smentite al ragionamento riportato.
Saluti



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10215 interventi
09/11/2010 15:50:27
La seconda assemblea, se regolarmente convocata, è valida e le delibe assunte con le maggioranze previste dal Codice hanno piena efficacia.

Una seconda assemblea può legittimamente invalidare le precedenti decisioni purchè ciò non provochi un danno economiuco al condominio (es. lavori già iniziati).

Nel vostro caso la prima assemblea ha comunque pieno valore se non vi è stata impugnazione da parte dei mancati convocati entro 30 gg dal ricevimento del verbale di assemblea (Cassazione).

L'amministratore ha comunque agito correttamente riconvocando una nuova assemblea (ne ha facoltà) dove possono essere prese decisioni anche diverse dalla prima.



Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
procedura assembleare per ecobonus 110%
richiesta sostituzione infissi da parte del locatario
delibera per lavori su area verde extracondominiale
quote pagate per lavori deliberati e mai iniziati. si può chiedere il rimborso?
delibera ripartizione calore
quorum deliberativo per uso esclusivo della canna fumaria condominiale dismessa
richiesta di rispetto di delibera di due anni fa
deliberano in 2 per sostituzione colonna a 4 appartamenti e pagano in 9
ripensamento dopo decisione assembleare
assicurazione condominio deliberata e mai stipulata dall'amministratore
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading