Discussione: LiceitÓ nuovo allaccio su colonna fecale condominiale

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

livorno42
Utente registrato
08/11/2010
16:44:56
Avrei necessitÓ di una consulenza sul seguente aspetto:
uno dei condomini, in fase di ristrutturazione del suo appartamento appena acquistato, ha spostato lo scarico della sua cucina dalla colonna delle cucine alla colonna di scarico dei W.C. e su questa base ritiene di non contribuire alle spese di manutenzione del tratto verticale discendente delle cucine.
1) Esiste una legislazione nazionale che richieda di distinguere tra acque di scarico bianche, grigie e nere o si demanda la decisione ad ogni singola prescrizione comunale che, nel caso qui a Livorno, ammette lo scarico indistinto in fogna di acque grigie mischiate alle nere (cucine e gabinetti).
2) Se esiste e se prevale su quella comunale mi potete dare gli estremi?
3) Nel caso prevalga la suddetta direttiva comunale locale, Ŕ comunque considerabile ugualmente illegale quanto fatto dal condomino, alla luce degli Articoli c.c. 1102 e 1122 (uso e opere sulla cosa comune)? A me sembra infatti che, oltre a sovraccaricare la colonna dei W.C., ne ha provocato una variazione della destinazione e un deterioramento, dato che gli scarichi dei detersivi e dei residui di cucina formano facilmente incrostazioni dure al contrario degli scarichi fecali, determinandone una accelerazione nell'intasamento e quindi della necessitÓ di manutenzione (Cassazione Civile, Sez. II, 15/07/95, n░ 7752).
Ringrazio vivamente fin da ora se potete darmi risposta con cortese sollecitudine.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10202 interventi
08/11/2010 20:26:41
Nel mio comune, ad esempio, esistono solo "due" tubazioni per gli scarichi comunali, acque chiare (meteoriche) e acque scure (tutti gli altri scarichi).

Non penso che nel tuo comune viaggino tre tipologie distinte di scarichi, quindi il comune non dovrebbe essere interessato alla diatriba.

Il condˇmino in questione ha il diritto di allacciarsi ad una colonna di scarico "comune" ai sensi dell'art. 1102 del Codice Civile.

Al condˇmino in questione basta far fare una perizia (scritta) da parte del professionista che dichiari la corretta fattibilitÓ del lavoro di allacciamento e che la conduttura Ŕ in grado di accettare il nuovo ingresso. A questo punto sarebbe difficile contestare l'opera.

Naturalmente se di distaccherÓ dalla vecchia conduttura, non parteciperÓ pi¨ alle relative spese ai sensi del 3░ comma dell'art. 1123 del c.c.

Precisi riferimenti li trovi al "solito" link:

http://www.condomini.altervista.org/

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
installazione citofono cancello condominiale
assicurazione condominiale
costruzione pergola su terrazza condominiale privata
utilizzo del c/c condominiale
ripartizione spesa installazione nuovo autoclave.
richiesta dettaglio in bolletta condominiale.
parcheggio cortile condominiale
inserimento nuovo punto all'odg
applicazione del concetto di decadimento della solidarietÓ condominiale
delibera per lavori su area verde extracondominiale
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading