Discussione: raccolta differenziata rifiuti condominiali

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

gigi1956
Utente registrato
05/11/2010
14:43:11
Sono proprietario di un'appartamento in una palazzina in cui però non abito. L'appartamento di cui parlo è vuoto, non ha utenze attive e non sono tenuto a versare la tassa smaltimento rifiuti. Sono l'unico proprietario che non abita nella palazzina, tutti gli altri appartamenti sono occupati dai relativi proprietari . Il comune ha imposto la raccolta differenziata con l'uso di cassonetti condominiali da effettuare due volte alla settimana in questo modo: un giorno l'organico e la plastica, un giorno l'organico e il residuo; la carta viene raccolta ogni 15 gg. In sede di riunione condominiale è stato stabilito che i cassonetti vengano posizionati per la raccolta a turnazione. Ora, io, essendo l'unico condomino non abitante nella palazzina sono veramente in difficoltà, tanto più che non usufruisco del servizio. Io mi chiedo: ho l'obbligo di andare a posizionare i rifiuti che sono praticamente rifiuti personali degli altri condomini? L'unica eccezione penso possa essere quella dei rifiuti residui in quanto possono derivare dalla pulizia delle parti condominiali, ma per l'organico, la plastica e la carta sono costretto ad andarli a posizionare o questa corvè spetta a coloro che ci abitano e che effettivamente producono i rifiuti?



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10157 interventi
05/11/2010 19:41:09
Sei obbligato ....

Vi sono precise sentenze di Cassazione che obbligano anche i condómini non residenti agli adempimenti decisi dall'assemblea condominiale con le maggioranze previste dal Codice.

Dovrai incaricare un "amico" condómino agli adempimenti al tuo posto o dovrai incaricare a pagamento un'altra persona.

Sei comunque proprietario di tutti i beni comuni, delle scale, dei cortili, ecc. ed anche se attualmente non produci una tipologia di rifiuti, devi comunque gestire il tuo turno come tutti gli altri.

In caso di inadempimento saresti sottoposto a ricorso da parte del condominio con sicura soccombenza.

Rispondi


gigi1956

Utente semplice
1 interventi
06/11/2010 15:27:40
Sono d'accordo sul fatto che essendo proprietario anche delle parti comuni e devo contribuire alla manutenzione del palazzo e,infatti, partecipo al turno delle pulizie delle scale, alla manutenzione del verde e a tutte le altre spese relative al funzionamento e al mantenimento della palazzina, ma l'immondizia che viene prodotta all'interno degli appartamenti come può essere l'organico o le altre tipologie di rifiuti che ho esposto nel precedente post, mi sembrano avere più un acarattere individuale, tanto più che se il Comune avesse lasciato libera la scelta nell'utilizzo del tipo di cassonetto, il problema non si sarebbe posto perchè io lì, non sono tenuto a pagare nemmeno la tassa smaltimento rifiuti.
Il mio dubbio è proprio sul carattere personale del servizio che solo per comodità di raccolta viene assemblato in raccoglitori condominiali, ma non ha niente a che vedere con la manutenzione vera e propria della palazzina.

Rispondi


claistron

Staff
10157 interventi
06/11/2010 21:41:17
Come ti ho detto sopra è difficile riuscire ad estraniarsi da questa tipologia di adempimenti e quindi di spese.

Puoi tentare cercando di invocare il 2° comma dell'art. 1123 del Codice Civile.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
rate condominiali presunte non pagate
lavori condominiali parti comuni e non
spese condominiali a fronte di un impianto fotovoltaico non attivo
ripartizione spese condominiali tra locatore e conduttore
quale spese condominiali a carico del locatore e quali a carico del locatario?
versamenti condominiali non registrati.
quote condominiali risalenti a cinque annia fa. paga il nuovo proprietario?
strisce parcheggi condominiali
addebito spese condominiali su immobile acquistato all'asta
spese condominiali di un appartamento che ricade su due fabbricati
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading