Discussione: Fitto immobile a cittadini comunitari

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

fabias
Utente registrato
14/10/2010
15:35:07
Salve, la legge attuale stabilisce (credo) che fittando un immobile ad un cittadino della comunità europea non gli si debba chiedere più il permesso di soggiorno in quanto le frontiere europee non esistono più. Però impone, sempre per quello che ne so io, al cittadino in questione che intenda risiedere sul nostro territorio, di dimostrare di avere un lavoro, pena la illegalità della sua permanenza qui in Italia.
Il mio dubbio è questo, se fitto (4+4) un immobile ad un cittadino comunitario che in quel momento lavora regolarmente ma che per sua sfortuna perde il lavoro dopo qualche mese e non in grado di trovarne un altro se non in nero, cosa mi succede in qualità di proprietario del immobile? Sono in difetto con la legge? Come ci si comporta in una situazione del genere? Fabio. Grazie.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10245 interventi
14/10/2010 17:51:46
In qualsiasi caso devi dare comunicazione agli organi di polizia della stipulazione del contratto, oltre che la normale registrazione ed il pagamento della relativa imposta.

Rispondi


fabias

Utente avanzato
15 interventi
19/10/2010 22:57:18
Beh...certo la legge vuole che si faccia la denuncia di cessione fabbricato e la relativa registrazione. Però tempo fa in televisione ho sentito di proprietari a cui è stato confiscato l'immobile perchè dato in fitto a cittadini stranieri non in regola con i relativi permessi. A questo punto mi chiedevo cosa è tenuto a verificare il proprietario che da in fitto un immobile a un cittadino straniero, nel caso specifico, comunitario.

Rispondi


claistron

Staff
10245 interventi
20/10/2010 18:22:18
Ti ho già risposto sopra.

Quando tu registri un contratto e lo comunichi agli organi deputati (se il contratto dura più di 30 gg) devi per forza rilevare i dati dell'affittuario: carta d'identità, passaporto, permesso di soggiorno per extracomunitari, ecc.

Effettuati questi adempimenti tu sei in regola, specialmente nei confronti di un "comunitario".

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
contratto di fitto a coppia di fatto (ora separata)
immobile acquisito all'asta - debiti pregressi
locazione immobile commerciale - buona entrata
cambiare motivo di recesso di contratto affitto
contratto di affitto aggiunta.
contratto di affitto.
passaggio tubatura gas del vicino nell'immobile da acquistare
addebito spese condominiali su immobile acquistato all'asta
processo occupazione senza titolo d'immobile
canone affitto negozio commerciale.
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading