Discussione: Spese riparazione solaio ultimo piano

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

anther
Utente registrato
13/09/2010
11:17:38
Salve a tutti, sono un nuovo iscritto e mi scuso anticipatamente per il quesito che vi proporrò, sicuramente più volte affrontato.
La mia domanda è questa:
Abito in un condominio di 2 piani ed io occupo quello di sotto, mentre sopra di me abita un altro condomino il quale è proprietario anche del lastrico solare. Preciso che entrambi abbiamo acquistato nel 2004, che il condomino del piano di sopra era già in affitto da circa 10 anni e, dal 2004 al 2006, abbiamo ristrutturato i nostri appartamenti; naturalmente, il condomino del piano di sopra ha ristruturato secondo il proprio gusto anche il suo lastrico solare, aggiungendo pavimenti, lavabo e quant'altro al preesistente manto di asfalto, quest'ultimo parimenti rifatto e per il quale ho puntualmente contribuito ex art. 1126.
Nel 2009 detto condomino ha lamentato una caduta di intonaco dal suo soffitto, dovuta, a suo dire, a vecchie microinfiltrazioni ed umidità pregressa, motivo per cui ha dovuto ripristinare l'intonaco e rinforzare i travetti di ferro che aveva trovato ammalorati.
Dopo aver provveduto lui stesso alla riparazione mi ha chiesto di contribuire alle spese ex art. 1126.
A questo punto mi chiedose sia giusto che io:
- risponda dei danni al solaio, in ordine al quale opera l'art. 1125;
- sia coinvolto ex art. 1126, pur avendo prontamente provveduto, non appena acquistato casa, a contribuire al rifacimento del lastrico solare.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10159 interventi
13/09/2010 11:44:02
Il solaio o soletta tra un piano e l'altro è di competenza di "entrambi" i proprietari, sotto e sopra.

Qui però i danni rilevati sono stati provocati sicuramente da infiltrazioni dal lastrico soprastante.

Di norma la garanzia per i lavori di impermeabilizzazione del lastrico di un edificio dovrebbe essere "decennale", salvo pattuizioni diverse.

Ora dovreste far visionare il sito da un professionista di vostra fiducia che rilevi esattamente le cause.

Potrebbe anche verificarsi che i lavori fatti dal proprietario del lastrico (.... aggiungendo pavimenti, lavabo e quant'altro al preesistente manto di asfalto...) abbiano compromesso la tenuta impermeabilizzante.
Ciò quindi dovrà essere verificato da un geometra prima di opporre un rifiuto alla compartecipazione alle spese del proprietario superiore.

Rispondi


anther

Utente semplice
2 interventi
13/09/2010 13:00:23
Grazie per la risposta Claistron, ma mi chiedo se sia possibile che io, pur avendo puntualmente adempiuto ai miei obblighi, risponda di danni causati in passato da altri. Peraltro, il condomino del piano superiore ha sempre dichiarato che quando era in fitto gli pioveva in casa perchè il vecchio proprietario non provvedeva alla manutenzione del lastrico solare, tollerando tale situazione.


Rispondi


claistron

Staff
10159 interventi
13/09/2010 14:32:49
Quando hai acquistato il bene immobile, l'hai fatto "così come sta" (la formula è sempre la stessa).

L'hai acquistato "usato" con tutte le manchevolezze che può presentare un immobile oltretutto con il tetto a lastrico, soggetto a perpetue infiltrazioni.

Non puoi quindi rivalerti sul vecchio proprietario che non ti ha venduto l'appartamento "nuovo" con la garanzia decennale, ma una "cosa" vecchia e usata, piena di guai che avresti dovuto far valutare da un professionista prima dell'acquisto ed eventualmente chiedere una giusta riduzione del prezzo.

In conclusione, puoi incolpare solo te stesso.

Rispondi


anther

Utente semplice
2 interventi
14/09/2010 10:11:54
Scusami se riprendo la discussione Claistrom, non vorrei abusare della Tua disponibilità.
Volevo solo precisare che il lastrico solare di cui ora è proprietario il condomino del piano di sopra era originariamente costituito da una semplice copertura di asfalto ed era di proprietà comune di tutti i condomini.
Lo stesso, dopo averlo acquistato, lo ha completamente trasformato di propria iniziativa per crearvi una terrazza e, oltre a sovrapporre al manto di asfalto pavimenti e lavabo molto pesante, ha addirittura creato un lucernaio sopra la sua stanza da bagno, forando l'originario lastrico e chiudendolo con una struttura di legno/alluminio, che viene aperta all'occorrenza.
Ora mi chiedo se detto condomino possa fare ciò che vuole sul proprio lastrico senza che io sia chiamato in causa per essere d'accordo sulle modifiche da apportare, visto che anch'io occupo la sua verticale e sono quindi responsabile della tenuta dello stesso.
Addirrittura un giorno mi ha detto che, qualora dovessero presentarsi problemi al lastrico solare, dovrò anch'io partecipare alle spese non solo dell'asfalto ma anche dei pavimenti che lui stesso, di propria iniziative, ha ritenuto di aggiungere all'originaria struttura.

Rispondi


claistron

Staff
10159 interventi
14/09/2010 18:59:47
Ti ho gia risposto esaurientemente sopra.

Il proprietario del lastrico può "chiedere" ciò che vuole, ma non è detto che sia corretto ciò che pretende.

Le modifiche strutturali da lui effettuate potrebbero rappresentare la causa di nuove infiltrazioni.

Ecco perchè ti ho invitato a far fare una perizia dal tuo "amico" geometra, prima di sborsare anche solo un centesimo.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
spese individuali per recupero morosità
attribuzioni spese frontalino balcone aggettante
attribuzione spese conricione sotto-stante la proprietà
attribuzione spese lastrico a negozi in parte coperti dallo stesso
pagamento delle spese per realizzazione cancello ingresso.
partecipazione alle spese per rifacimento portone ingresso condominio
riparto spese per assicurazione fabbricato
spese condominio bon non iscritte nel contratto di locazione
ripartizione spese intervento tetto condominiale
tinteggiatura facciate spese straordinarie
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading