Discussione: Vecchio proprietario - Spese causa legale a suo tempo deliberata

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Quanco
Utente registrato
27/08/2010
18:15:21
Ringraziando per l'accoglienza e la consulenza vengo a porVi il seguente quesito:

Nel 2008 ho venduto un immobile in condominio; a suo tempo l'assemblea aveva intentanto una causa su diritti di proprietà del coertile con un condomino; questa causa si sta protraendo da anni ed in questi giorni mi è stata recapitata dall'amministratore l'invito a pagare quota di competenza della spese legali del 2009.

Premesso che
-quando ero proprietario, in ogni assemble l'amministratore richiedeva la delibera in relazione al proseguimento o meno della causa, -non ho più partecipato ad alcuna assemblea; -non si tratta di spese relative alla manutenzione straordinaria di un bene comune ma di una causa di proprietà che se dovesse risolversi a favore del condominio farebbe acquisire al nuovo proprietario una quota di bene comune di suo uso esclusivo.....

tutto ciò premesso vorrei sapere se sono obbligato alla partecipazione delle spese sine die o se queste ricadono sul nuovo proprietario.

Ringrazio e saluto cordilamente



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10154 interventi
27/08/2010 22:09:46
Ne abbiamo parlato in decine di discussioni nel forum, basterebbe fare una semplice ricerca.

Comunque qui trovi precisi riferimenti in materia:

http://www.condomini.altervista.org/DebitiVecchi.htm

Rispondi


Quanco

Utente semplice
1 interventi
28/08/2010 08:45:36
Avevo già letto la pagina indicatami, ma non mi ha risolto i dubbi: la causa è chiaramento un atto di straodinaria amministrazione; il fatto che ad ogni anno fosse richiesta delibera di prosecuzione e che il pagamento non riguarda lavori straordinari ma la possibile acquisizione di una proprietà mi obbliga a continuare a pagare?

Grazie

Rispondi


claistron

Staff
10154 interventi
28/08/2010 23:57:31
In realtà sei obbligato al pagamento della tua quota in quanto la causa in oggetto è stata istituita quando eri tu il proprietario.

Nel caso risultasse vincitore il condominio, sarai tu a beneficiare dell'incremento del valore dell'immobile e avrai il diritto di rivalerti sul nuovo proprietario.

L'unico escamotage che potresti far valere è il "dissenso dalla lite", al "solito" link trovi precisi riferimenti in merito:

http://www.condomini.altervista.org/DissensoLiti.htm

Sarà poi il nuovo proprietario che deciderà in merito.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
problemi causati dalla canna fumaria
attribuzioni spese frontalino balcone aggettante
attribuzione spese conricione sotto-stante la proprietà
attribuzione spese lastrico a negozi in parte coperti dallo stesso
pagamento delle spese per realizzazione cancello ingresso.
partecipazione alle spese per rifacimento portone ingresso condominio
sottrazione alla azione legale
riparto spese per assicurazione fabbricato
spese condominio bon non iscritte nel contratto di locazione
ripartizione spese intervento tetto condominiale
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading