Discussione: riacquisto prima casa entro un anno non adibita ad abitazione principale

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Fst
Utente registrato
13/08/2010
11:39:01
Ciao a tutti, cercherò di essere il più sintetico possibile.

Nel 2008 ho venduto prima dei 5 anni un'appartamento acquistato con agevolazioni prima casa.
Cosi come previsto ho riacquistato un altro appartamento entro un anno dalla precedente vendita.....
dopo di che a causa di problemi lavorativi sono tornato a vivere con i genitori ed ho locato la casa con regolare contratto 4+4.
Ho da poco scoperto però che il riacquisto entro l'anno prevede che la nuova abitazione sia cmq adibita ad abitazione principale.
Ovviamente non potendo ora mandar via l'inquilino sono costretto a mantener tale situazione.

Vi chiedo quindi second voi è il caso di regolarizzar la mia situazione in qualche modo oppure a questo punto attendo comunicazioni dall'agenzia delle entrate (se mai arriveranno).
Vi ringrazio per la disponibilità.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10215 interventi
13/08/2010 22:39:32
Nel caso di accertamento (quasi sicuro!) perderai tutti i benefici prima casa di cui hai goduto.

Sai bene che le cifre in gioco sono consistenti.

Escamotage sono difficili, come ad esempio riservarsi almeno una stanza dove porre la propria residenza ......

Qui come al solito i riferimenti:

http://www.condomini.altervista.org/PrimaCasa.htm

http://www.condomini.altervista.org/AgevPrimaCasa.htm

Rispondi


claistron

Staff
10215 interventi
14/08/2010 11:28:56
Se hai pagato l'Iva, la differenza è tra il 4% e il 10%.
Se hai acquistato da privato, le imposte più o meno si equivalgono.

Visto che hai "riacquistato" entro l'anno, hai goduto anche della detrazione delle imposte già pagate in sede di primo acquisto; è quindi anche su queste che bisogna fare i calcoli se non hai diritto (hai perso) l'agevolazione.

L'accertamento può avvenire entro i 3 anni trascorsi però i 18 mesi di cui la possibilità per l'acquirente di trasferire la residenza nel nuovo alloggio, Cass., SS.UU., 21 novembre 2000, n. 1196.

Il fisco ha quindi 4 anni e mezzo per inviare le sanzioni.



Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
affittuario moroso non consegna le chiavi di casa
subentro amministratore
capanno attrezzi sul confine
pretesa di approvare tabelle millesimali prima dei lavori straordinari
come impugnare prima di una assemblea.
dimissioni dell'amministratore prima del bilancio
informativa nella prima assemblea utile
diritto di passaggio in casa per accedere ad un lastrico solare
ampliamento autorizzato dall'assemblea con ex legge "piano casa"
pagamento prima rata 2018 senza approvazione preventivo
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading