Discussione: Parcheggio in androne di accesso a Box auto

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

cicciocicci
Utente registrato
24/07/2010
18:07:21
Buongiorno,
scrivo in merito ad un problema che persiste da un bel po' di tempo nel condominio ove risiedo.
Abito in una palazzina con al piano interrato 15 box auto privati, ognuno con porta basculante.
E' da qualche anno che alcuni condomini, stanchi di dover scender dall'auto per aprire la porta basculante del loro box e parcheggiare la loro auto all'interno del predetto box, parcheggiano l'auto all'esterno del proprio box auto, nell'androne di accesso, recando oltre il disturbo di eventuali citifonate in orari inopportuni per chiedere di spostare l'auto, anche difficoltà di manovra nell'entrare e uscire con l'auto dai propri box e, in caso di ammaccature, l'assicurazione, trattandosi di sinistro avvenuto in area privata, non copre i danni subiti e recati ad altri.
Per non parlare dei condomini che avendo il box occupato da mobili ed altro, non hanno più spazio per parcheggiare l'auto all'interno e la parcheggiano dove trovano posto, sempre nell'androne.
Poichè la metà dei condomini, continuano a fregarsene e non rispettare l'invito formulato dall'Amm.re in occasione dell'ultima riunione condominiale, come ci si deve comportare?
Quali potrebbero essere i rimedi ai quali ricorrere? In base a quale dettato normativo? Chiedo lumi al fine di provare ad correggere questo cattivo comportamento assunto dai soliti condomini.
Grazie.
Saluti



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10156 interventi
24/07/2010 23:15:09
Ho gia parlato diverse volte di questo argomento nel forum dove ho inserito anche precisi riferimenti giurisprudenziali; basta usare la funzione "cerca nel forum" ....

È necessario un regolamento che stabilisca norme precise approvato con le maggioranze previste dal Codice, qui la tabella:

http://www.condomini.altervista.org/MaggioranzeAssemblee.htm

Risulta anche indispensabile che l'assemblea deliberi l'autorizzazione all'amministratore per comminare multe appropriate altrimenti si dovranno comminare le multe previste dal Codice: 100 Lire!
Altra necessaria deliberazione appare quella di autorizzare l'amministratore a far rimuovere col carro attrezzi auto parcheggiate irregolarmente (la vedo dura ....)

Come al "solito" qui trovi riferimenti circa il parcheggio irregolare nel condominio con sentenze esplicite:

http://www.condomini.altervista.org/Parcheggi.htm

Nella stessa pagina leggi con attenzione il Decreto Ministero Sviluppo Economico 01.04.2008 n° 86 , G.U. 19.05.2008 che equipara il suolo "privato" a quello pubblico, vista la tua convinzione che l'assicurazione non risponde su suolo privato ....

Se hai ancora dubbi, come al "solito" qui trovi tutto ciò che ti serve:

http://www.condomini.altervista.org/

Rispondi


cicciocicci

Utente semplice
2 interventi
25/07/2010 17:05:34
Nel ringraziarla per la completa ed esaudiente risposta, volevo chiederle ulteriori informazioni in merito a questo dubbio che mi è sovvenuto:
Affinchè l'assemblea possa deliberare l'autorizzazione all'amministratore per comminare multe appropriate, l'ammontare di queste puo' esser determinato sempre in occasione dell'assemblea e con la maggioranza dei millesimi presenti in assemblea o occorre la maggioranza dei condomini o l'unanimità?
La stessa cosa vale per autorizzare l'amministratore a far rimuovere col carro attrezzi auto parcheggiate irregolarmente, quindi con la maggioranza dei millesimi o unanimità?
Relativamente al danno ingiusto causato dal parcheggio abusivo su zona condominiale, potrebbe l’Amm.re rivolgersi direttamente al Giudice di Pace(sempre dietro apposita autorizzazione deliberata) o occorre che debbano provvedere direttamente i Condomini danneggiati? Al fine di dare valenza al materiale fotografico eventualmente scattato completo di data ed orario bastano anche 2 soli condomini o occorre che i testimoni/condomini siano superiori a 2?
In merito a quanto da lei risposto in relazione all’eventuale sinistro che puo’ verificarsi in area privata condominiale, sebbene il Decreto Ministero Sviluppo Economico 01.04.2008 n° 86 , G.U. 19.05.2008 equipara il suolo "privato" a quello pubblico, dettando al Capo II Obbligo di assicurazione Sezione I Veicoli a motore e natanti soggetti all'obbligo di assicurazione; Art. 3. Veicoli a motore: 1.Sono soggetti all'obbligo di assicurazione per la responsabilità civile verso i terzi di cui all'articolo 122 del Codice tutti i veicoli a motore senza guida di rotaie, compresi i filoveicoli e rimorchi posti in circolazione su strade di uso pubblico o su aree a queste equiparate.
2. Ai fini di cui al comma 1:
a) sono equiparate alle strade di uso pubblico tutte le aree, di proprietà pubblica o privata, aperte alla circolazione del pubblico;
b) sono considerati in circolazione anche i veicoli in sosta su strade di uso pubblico o su aree a queste equiparate;
vi è la sentenza del Giud. pace civ. Tortona, 7 luglio 2007 “Sinistro stradale all'interno del seminterrato di un condominio” che ha determinato quanto segue:
“Il danneggiato in un sinistro derivante dalla circolazione di un veicolo a motore in area privata non aperta al pubblico transito ( nel caso di specie, all'interno del seminterrato di un condominio) non può esperire per il risarcimento del danno l'azione diretta prevista dall'art. 18 L. 24 dicembre 1969, n. 990 contro l'assicuratore del veicolo, poiché tale azione è consentita solo per i danni derivanti dalla circolazione dei veicoli a motore su strade di uso pubblico o aree a queste equiparate.”
Per quanto sopra, cosa consiglia in merito?
Ringraziandola nuovamente per la cortese, puntuale ed esaudiente risposta e collaborazione ed in attesa di ricevere sue precise indicazioni, la saluto cordialmente.


Rispondi


claistron

Staff
10156 interventi
25/07/2010 18:47:31
Ti ho già detto che il regolamento da approvare con le maggioranze previste dal Codice (vedi tabella che ti ho indicato sopra) è di 1/2 e 1/2, nella stessa deliberazione potrà essere compreso l'ammontare della multa (per esperienza difficile da comminare!) e l'autorizzazione alla rimozione a mezzo carro attrezzi quando l'auto in sosta irregolare pregiudichi ad esempio l'uscita da un box privato di altro condómino (vedi sentenza indicata).

L'accesso al Giudice di Pace sia da parte dell'amministratore, sia da uno qualsiasi dei proprietari è legittima, soprattutto per la richiesta di eventuali danni, al "solito" link trovi i riferimenti:

http://www.condomini.altervista.org/GiudicePace.htm

Come ti ho già detto sopra, al "solito" link trovi tutte le risposte ai tuoi dubbi, basta leggere:

http://www.condomini.altervista.org/

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
ripartizione spesa installazione nuovo autoclave.
documentazione tecnica copertura posto auto
parcheggio cortile condominiale
autogestione fabbricato a.t.e.r.
parcheggio in condomini: l'amministratore non può assegnare i posti
copertura posti auto in assenza autorizzazione assemblra
garage: muso dell'auto sbuca fuori
valvole termostatiche e riscaldamento autonimo
ampliamento autorizzato dall'assemblea con ex legge "piano casa"
costruttore rivendica proprieta' dei posti auto pertinenziali dopo oltre 50 anni
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading