Discussione: devo rifare la fogna di una colonica

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

dubbiosa
Utente registrato
07/07/2010
16:32:34
Ciao a tutti!

spero qc possa aiutarmi a sbrogliare la matassa: 4 anni fa ho acquistata una porzione ( 1 di 3 ) di una colonica; uno dei 2 miei vicini mi ha comunicato che si attiverà per approntare una fossa biologica indipendente "staccandosi" da quella che a tutt'oggi serve le 3 unità. Vorrei poter fare la stessa cosa impiantando una fossa trifasica. Qui credo sorga però il problema: se l'altro proprietario non fosse in accordo con noi? faccio presente che attualmente tutte e tre le unità scaricano i liquami nel mio terreno.... E' verosimile secondo voi l'esistenza di una servitù a suo favore? Esiste una normativa che possa tutelarmi e/o che possa obbligare il 3° proprietario a scaricare nel proprio? Grazie a tutti un salutonull



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10154 interventi
07/07/2010 19:27:58
Il Codice è chiaro (fortunatamente) in materia, leggi l'art. 1068 del Codice Civile.

Leggi anche qui:

http://www.condomini.altervista.org/Scarichi.htm



Rispondi


dubbiosa

Utente semplice
4 interventi
08/07/2010 20:32:59
mille grazie per la preziosa dritta!

un'unica precisazione: mi sembra evidente che la soluzione alternativa di cui al co.II dell'art.1068, salvo ovvio accordo della controparte, debba cmq essere individuata a "danno" del fondo servente (o meglio servitore in questo caso?); mi pare assurdo non poter pretendere che le acque di rifiuto e di scarico vengano smaltite nel terreno altrui, a noi basterebbe anche solo poter obbligare a deviare l'ultimo tratto.

Grazie ancora, sperando stavolta riesca a postare il mex correttamente. Saluti!

Rispondi


dubbiosa

Utente semplice
4 interventi
08/07/2010 20:46:31
ERRATA CORRIGE

....mi pare assurdo non poter pretendere che le acque di rifiuto e di scarico NON vengano smaltite nel terreno altrui...

Rispondi


claistron

Staff
10154 interventi
09/07/2010 15:59:29
Qui non si tratta di "scaricare" acque o liquami, ma di continuare a mantenere una fossa biologica nella tua proprietà.

La servitù originariamente è stata creata a "sfavore" del terreno in oggetto. (tuo)

Si può sottrarsi alla servitù solo con le indicazioni degli articoli del Codice al quale puoi riferirti.

Rispondi


dubbiosa

Utente semplice
4 interventi
09/07/2010 19:54:24
ok sei stato chiarissimo; sono cmq contenta perchè credo possa essere trovata una soluzione congrua, spostando -ovvio all'interno della mia proprietà e in accordo col vicino - la fogna e riducendo così il ns disagio.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
rete fognaria orizzontale
scarico fognario vicino
fognature condominiali e non
servitù di passaggio e divisione acque fognatura
danno alla fognatura di un condominio
dec. ing. su canoni non pagati: devo prima fare la mediazione?
lavori rifacimento fognature
impianto fognario condominiale
allaccio fognario soggetto a servitu'???
i magazzini devono pagare la quota mensile all'amministratore?
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading