Discussione: cambio destinazione d'uso

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

bapas
Utente registrato
03/04/2010
16:31:34
Nel locale sotto il mio appartamento, categoria magazzino/deposito, si svolge altro tipo di attività (rumorosa). Ho fatto un esposto ai vigili urbani e sono in attesa di risposta. Qualora il locale non dovesse essere idoneo allo svolgimento di tale attività, e quindi ordinanza di chiusura, mi chiedo: E' FACILE EVENTUALMENTE OTTENERE UN CAMBIO DI DESTINAZIONE D'USO? se sì, cosa posso ancora fare?
grazie



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10154 interventi
03/04/2010 19:32:31
Il cambio di destinazione d'uso può essere richiesto, ma non è detto che venga rilasciato.

Bisogna rispettare i vincoli urbanistici, controllare se l'edificio ha disponibili metri cubi da destinare a residenziale o commerciale, bisogna controllare la destinazione urbanistica di zona.

Solo l'ufficio edilizia del tuo comune può darti informazioni sicure.

Ti consiglio di controllare anche il "regolamento contrattuale" da tutti sottoscritto al momento del rogito, ove vi siano divieti da te auspicati.

Rispondi


bapas

Utente semplice
5 interventi
03/04/2010 20:46:50
(forse la invio per la seconda volta).
Ho controllato il rogito come mi hai consigliato, e nel regolamento contrattuale, crivo testualmente: i suddetti locali, dovranno essre utilizzati per attività sociali, culturali, ricreativo e sportivo.
Ma questo contratto è stato fatto nel 1984 e il proprietario non ero io, ho acquistato successivamente.
Allora ti chiedo se oggi ha lo stesso valore. Posso utilizzarlo?
Grazie per le grandi delucidazioni.

Rispondi


claistron

Staff
10154 interventi
04/04/2010 08:55:32
Il regolamento "contrattuale" non ha scadenza, è sempre opponibile a chiunque e può essere modificato solo con l'unanimità dei consensi di tutti i proprietari, anche a quelli che subentrano agli originari acquirenti delle unità immobiliari.

Come al solito, qui trovi precisi riferimenti che ti illustrano la materia:

http://www.condomini.altervista.org/RegolContratt.htm

Rispondi


bapas

Utente semplice
5 interventi
06/04/2010 19:21:34
cosa devo fare se per un qualsiasi motivo, riuscirà ad avere un cambio di destinazione d'uso?
posso citare il comune?

Rispondi


claistron

Staff
10154 interventi
06/04/2010 21:45:02
Parlane con l'ufficio edilizia del tuo comune prima che succeda il "fattaccio".

In seguito dovrai fare ricorso tramite avvocato.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
certificato destinazione urbanistica
cambio di destinazione o milgioramento della cosa comune
obblighi dell'amministrazione a fronte di un cambiamento di destinazione d'uso
come scrivere l'autorizzazione al cambio di destinazione d'uso per gli affittuari di un locale comme
revisione tabelle millesimali per cambio di destinazione d'uso
cambio persona giuridica del propietario dell'immobile
cambio di destinazione d'uso
lavoro di amministratore in cambio delle quote condominiali
cambio serratura casa in comproprietà
comodato d'uso precario
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading