Discussione: finestra indesiderata

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

tronny
Utente registrato
01/04/2010
20:36:14
Salve,
gradirei un consiglio per quanto mi è capitato:
Ho ereditato la casa di mio padre, si tratta di una casa a piano terra con un pozzo luce di 2 metri di larghezza e 4 metri di lunghezza. Esso è coperto completamente da vetrata, due lati fanno parte della mia abitazione, un lato completamente chiuso da un appartamento confinante mentre sull’altro lato c’è l’unica finestra che combacia con il pozzo luce del mio vicino. Preciso che questa finestra è stata fatta circa 30 anni fa e che al momento è l’unica da dove prendere aria anche se per adesso la casa è disabitata. Qualche giorno fa il mio vicino dopo avermi invitato a chiudere questa finestra perché gli dava fastidio il fatto che qualcuno potesse guardare nel suo pozzo luce ha deciso di murarla per metà coprendo la parte inferiore dove c’ è l’apertura della finestra per prendere aria e lasciando aperta la metà superiore dove c’e il vetro fisso . Tutto questo malgrado per venirgli incontro gli ho detto che appena trovato il sistema per aprire una finestra sul tetto dove c’è la vetrata, la finestra in questione l’avrei chiusa con una vetrata non trasparente per non rinunciare alla luce. Ma lui insiste di doverla chiudere in muratura. La mia insistenza nasce del fatto che un paio di anni fa il mio vicino aveva già chiesto a mio padre di chiudere la finestra in questione ma a mio padre dopo essersi documentato dal suo geometra gli fu detto che la finestra se la poteva tenere perché dopo tanti anni ne acqusiva il diritto. Ora dopo la morte di mio padre il problema si è ripresentato.
Gradirei sapere secondo legge come dovrei comportarmi se la finestra in questione debba rispettare delle altezze precise e delle grandezze. Per la precisione la finestra si trova a un altezza di circa un metro e cinquanta centimetri e per una ventina di centimetri il vetro l'ho reso non trasparente.
Aspetto un vostro consiglio grazie.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10154 interventi
01/04/2010 22:01:21
se le cose stanno come hai detto, la finestra in oggetto dovrebbe godere dell'usucapione ultraventennale be quindi risulterebbe difficile farla eliminare.

Sta di aftto che l'usucapione del diritto non è automatica, deve essere sancita da un giudice.

Il vicino può benissimo attivare una causa nei tuoi confronti per il mancato rispetto delle distanze delle luci e delle vedute.

Tu tenterai di far valere il diritto ultraventennale.

Il risultato comunque non è scontato, oltre ai costi legali, giudiziari ed i tempi biblici.

Ti consiglio di addivenire ad un accordo il più possibile conveniente con il vicino.



Rispondi


tronny

Utente semplice
1 interventi
02/04/2010 17:50:50
Grazie per la risposta,

per la precisione ieri sera parlando con il geometra mi spiegava che si tratta di servitù attiva per me e passiva per il mio vicino e che quando si acquista o si eredita un immobile si acqistano o ereditano anche le servitù attive e passive. Non ricordo se quando ha acquistato il mio vicino la finestra esisteva oppure no. Non so se questo possa influire sul suo consiglio ma l'ho aggiunto solo per essere più preciso, anzi il geometra mi suggeriva che in mancanza di accordo di rivolgermi a un avvocato per mandare una lettere al mio vicino per far ripristinare la finestra.

Grazie ancora.

Rispondi


claistron

Staff
10154 interventi
02/04/2010 19:45:30
Il consiglio del geometra per l'invio di una diffida al vicino per il ripristino come in origine è senz'altro da attuare.
La raccomandata resterà agli atti in sede di eventuale contenzioso.

Se la finestra non risulta dalle planimetrie originarie, il fatto che tu abbia acquistato il bene così come stà, non ti esime dalla possibilità di ricorso da parte del vicino.

Restano validi i consigli che ti ho dato sopra, attivare al più presto l'usucapione ventennale del diritto alla finestra in oggetto.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
ri-apertura portafinestra con affaccio su giardino altrui
apertura finestra su muro condominiale
servitù per canna fumaria e finestra
distanza tra pareti finestrate - usucapione?
realizzazione di un muro vicino ad una finestra esistente
motore del condizionatore davanti finestra cantina
finestra su chiostrina condominiale
finestra su proprietà privata
canna fumaria sotto finestra
riapertura finestra su facciata esterna
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading