Discussione: Aiuto apertura portafinestra!!!!!

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

antonio69
Utente registrato
13/02/2010
12:40:31
Salve a tutti mi chiamo Antonio e sono un nuovo iscritto,volevo un consiglio se possibile in merito a dei lavori da me svolti nell'immobile di mia propieta'in un condominio.mi spiego nel dettaglio,tempo addietro durante un'assemblea condominiale avvallammo giudizio favorevole ad unanimita ad un condomino,la possibilita' di aprire un ulteriore portafinestra su di un balcone di sua propieta' dal quale si accedeva solo dalla relativa camera da letto.Con la nuova apertura ora accede anche dalla sala da pranzo con un miglioramento dell'utilizzo e dalla aumentata esposizione alla luce illuminando e miglirando l'aspetto dell'immobile.Sulla scia di questi lavori ho anchio aperto la stessa portafinestra,essendo il mio immobile nella stessa posizione del condomino menzionato solo che sono all'ultimo piano.Ora quello che mi preoccupa e se quache condomino o lo stesso amministratore possa intendere un'eventuale causa o altro a mio sfavore non avendo chiesto l'avvallo all'assemblea di condominio ma essendomi avvalso del fatto che lo stesso lavoro era gia' stato a suo tempo autorizzato ad un altro condomino.Ringrazio anticipatamente per qualsiasi consiglio o quantalro!!!



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10209 interventi
13/02/2010 13:42:02
Ne ho parlato decine di volte nel forum ....

Hai tutto il diritto di realizzare una nuova portafinestra nel muro perimetrale dell'edificio in corrispondenza di una tua pertinenza o accessorio (balcone) senza nemmeno chiedere l'assenso preventivo del condominio.
Saranno solo necessarie le autorizzazioni comunali (DIA).

Qui trovi i riferimenti che puoi opporre nel caso qualcuno contestasse la tua attività:

http://www.condomini.altervista.org/MuroPerimetrale.htm

Rispondi


antonio69

Utente semplice
5 interventi
13/02/2010 16:28:35
Salve grazie per la risposta, purtroppo ora sorge un altro problema al quale vorrei porre rimedio,o perlomeno limitare i danni.Non ho chiesto le dovute autorizzazioni al comune,quindi a cosa potrei andare incontro visto che l'amministratore sta usando questo mio abuso rivoltandomelo contro tipo un ricatto velato ,in quando sto' facendo causa al condominio per una vecchia e dannosa infiltrazione da me subita e al quale non si riesce a porre rimedio normalmente!!!So' che e' inutile piangere sul latte versato ma almeno cercare di sapere a che cosa vado incontro e legalmente e pecunariamente!!:muro

Rispondi


claistron

Staff
10209 interventi
13/02/2010 18:13:45
Qui trovi la solita tabella con l'elenco delle autorizzazioni comunali necessarie per i vari lavori:

http://www.condomini.altervista.org/PermessiRistrutturazioniDia.htm

Puoi provare a chiedere se è possibile una sanatoria presso l'ufficio edilizia del tuo comune, pagando il relativo onere, ti metteresti al riparo da eventuali contestazioni del condominio.

Rispondi


antonio69

Utente semplice
5 interventi
13/02/2010 20:04:22
Scusa la mia non efferratezza,in che genere di contestazioni? allora dovrebbe essere lo stesso per il condomino al quale a suo tempo abbiamo avvallato i lavori!!

Rispondi


claistron

Staff
10209 interventi
13/02/2010 23:50:24
Io prendo in considerazione il "tuo" problema, non quello di altri.

Oltretutto hai parlato di "controversia" in corso con il condominio, sicuramente non te lascerebbero passare; anche se il diritto sta dalla tua parte (come ti ho detto sopra), l'irregolarità amministrativa prodotta (mancata autorizzazione comunale) ti potrebbe mettere in sei guai (sanzioni, ripristino, ecc.).

Rifletti ......

Rispondi


antonio69

Utente semplice
5 interventi
14/02/2010 00:59:28
Grazie per le risposte,mi sembra di capire che se continuo per questa strada nella peggiore delle ipotesi sarei costretto a ripristinare il tutto! giusto? o anche pagare eventuale danni a terzi(condominio)?

Rispondi


antonio69

Utente semplice
5 interventi
14/02/2010 01:24:06
Mi riallaccio alla mail di prima,se riesco a normalizzare il tutto con il comune (sanatoria, sanzioni ecc)ho comunque il rischio di incorrere in qualcosa?

Rispondi


claistron

Staff
10209 interventi
14/02/2010 23:53:05
Te l'ho già ribadito sopra!!!!!!!!!!!!!!!

I problemi li puoi avere solo con il comune per le mancate autorizzazioni (sanabili).

Con il condominio nessun problema, i riferimenti che ti ho indicati nel link sopra confermano il tuo diritto all'apertura in oggetto.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
dpcm 26/4/2020 modalità di apertura studio
ri-apertura portafinestra con affaccio su giardino altrui
apertura finestre su muro perimetrale condominiale.
apertura finestra su muro condominiale
l' assemblea condominiale rifiuta l' apertura di un conto corrente..cosa fare?
apertura varco in muro portante interno. necessaria autorizzazione condominio?
apertura varchi nel muro condominiale
apertura varco da giardino privato a cordtile condominiale
apertura tra due proprieta' private site in due condomini adiacenti
box-posti auto; apertura porta rei
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading