Discussione: Esposto al Comune per apertura porta finestra

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

francescoam
Utente registrato
07/12/2009
13:42:35
L’attuale proprietario del box sottostante il mio terrazzo ha fatto un esposto al Comune di Roma affinché verifichino la legittimità della porta finestra del mio terrazzo. I vigili mi hanno convocato per portare tutti i documenti.
Faccio presente che:
mio padre ha acquistato l’appartamento 30 anni fa e nel rogito (come anche nel rogito del precedente proprietario ed anche nel regolamento di condominio) è citato il terrazzo. Qualche mese fa, appena abbiamo saputo di questi problemi, ho fatto verifiche al Catasto e il terrazzo non risulta presente nella planimetria dell’appartamento. Ho fatto altre verifiche al Comune e nel progetto edilizio risulta solo una variante del 1959 dove veniva denunciata la costruzione del box da parte del proprietario dello stabile. La posizione del box però non è come appare nella realtà ma lo stesso risulta spostato.
Faccio presente che il palazzo si trova a Roma, in periferia, ed è stato costruito negli anni 50 e il box e il terrazzo a livello sono stati costruiti qualche anno dopo dal proprietario dello stabile.
Quindi sia mio padre che il precedente proprietario dell’appartamento non hanno costruito nè terrazzo nè hanno aperto alcuna finestra.
Successivamente il box dovrebbe essere stato condonato due volte al precedente proprietario del box forse sia per la posizione irregolare rispetto al progetto che per un’ampliamento di 1,5 m.
A settembre ho fatto accatastare il terrazzo poiché l’architetto da me contattato per risolvere la questione ha detto che per questa situazione bastava accatastare il terrazzo come lastrico solare e non era necessario fare la DIA in sanatoria.
Ora:
I vigili mi hanno detto che dai documenti che ho portato dovranno verificare la calpestabilità del terrazzo, la dimensione della porta finestra, e che forse l’attuale proprietario del box potrebbe contestare la proprietà del terrazzo poiché lui ha condonato il box, e quindi tutto il manufatto, o comunque potrebbe impedirmi di avere accesso sul terrazzo o di farmi chiudere la porta finestra.
E’ possibile tutto ciò?
Ci potrebbero essere conseguenze penali per mio padre?
Cosa posso fare?



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10163 interventi
08/12/2009 19:03:21
Da quanto hai esposto, sei gia nelle mani di un professionista che dovrebbere risolvere i problemi relativi alla questione che si è venuta a creare.

Se la portafinestra che dà sul terrazzo si trova in quella posizione dal tempo da te indicato, non dovresti avere problemi.

Se invece è stata realizzata (abusivamente) dopo la costruzione dell'edificio e non è stata sanata, il proprietario del garage ha tutto il diritto di contestarti l'uso del terrazzo (il suo tetto).

Realizzare una porta prospiciente un lastrico, non abilita il proprietario a divenire titolare del tetto dell'adiacente unità immobiliare (tetto).

Qui trovi i permessi necessari per realizzare modifiche:

http://www.condomini.altervista.org/PermessiRistrutturazioniDia.htm

Rispondi


francescoam

Utente semplice
4 interventi
22/12/2009 09:40:10

Faccio una ulteriore precisazione:
la porta finestra era originariamente una finestra, perchè su quel lato ci sono tutte finestre, che il proprietario-costruttore del palazzo ha ampliato di circa 40-50 cm per farla diventare una porta finestra quando ha costruito il terrazzo sopra al box (tutto questo risale al 1954-55 circa). In quel periodo mia madre con mia nonna e la sua famiglia hanno abitato, in affitto, l’alloggio che poi è stato acquistato da mio zio nel 1977 e successivamente da mio padre nel 1980.


Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
innovazione su una parte comune
cambio di destinazione o milgioramento della cosa comune
costruzione di un fabbricato su suolo comune
spostamento porta - variazione catastale?
uso esclusivo della canna fumaria comune dismessa
parcheggio auto per portatori di handicap nel cortile condominiale
acquisto lembo di terreno dal comune: in millesimi o parti uguali?
mancanza del contratto di un fornitore. come comportarsi?
balcone/terrazzo su corte comune
divieto parcheggio in area comune box
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading