Discussione: abitabilità ed abusi su costruzione fallita

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

cuordileone57
Utente registrato
22/11/2009
17:34:51
Premetto che questo fabbricato nel 1995 il suo costruttore è stato dichiarato fallito gli appartamenti sono stati venduti all'asta dal curatore del tribunale negli anni successivi. Ho scoperto che il condominio non ha mai avuto l'abitabilità anche se vi abitano e chi ci abita paga regolarmente i tributi al comune, in più sono venuto a conoscenza di vari abusi edilizi fatti dal costruttore all'epoca e che in virtù di questo esiste una ordinanza comunale che ordina la demolizione delle opere abusive ed il ripristino dello stato dei luoghi, entro 90gg. tutto questo è datato 26/01/1996. Io in qualità d'amministratore che devo fare, come mi devo comportere. Cosa mi consigli??? Il condominio ultimamente ha approvato anche dei lavori di manutenzione straordinaria da effettuare.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10202 interventi
23/11/2009 08:20:44
Come avrai constatato, queste situazioni sono all'ordine del giorno.

Come amministratore non hai, in questo caso, incombenze o responsabilità burocratiche particolari, dovrai solo ed esclusivamente operare dietro deliberazioni dell'assemblea.



Rispondi


cuordileone57

Utente avanzato
21 interventi
23/11/2009 08:32:16
grazie, ma i lavori che stanno per fare non riguardano l'ordinanza comunale ma tutt'altro. Mi chiedo possono fare lavori se non sono in regola con il rischio di ulteriori sanzioni o altro?? devono forse sanare la cosa o i proprietari di ora non sono punibili? dalle carte che ho letto c'e' il il rischio di abbattemento e l'abitabilità nell'edificio non è necessaria? io in questo momento cosa sto amministrando?. ti ringrazio

Rispondi


claistron

Staff
10202 interventi
23/11/2009 14:54:34
Senza poter accedere alla documentazione è difficile aiutarti.

Ti ripeto comunque che l'amministratore, essendo responsabile per le parti comuni (sicurezza) dell'edificio, ha il dovere di informare l'assemblea.
Questa delibera con le maggioranze previste dal Codice.
In ogni caso, l'amministratore non risponde se ha avvertito il condominio della situazione di irregolarità e non viene deliberato alcun intervento.

http://www.condomini.altervista.org/AmministratoreObblighi.htm

Trovi tutto ciò che ti serve sul solito sito:

http://www.condomini.altervista.org

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
finestra su nuova costruzione che si affaccia sul mio balcone
costruzione pergola su terrazza condominiale privata
costruzione di un fabbricato su suolo comune
rimozione forzata di una recinzione abusiva su suolo condominiale
rischio dell'amministratore per abusi edilizi
mia madre mi ha intestato una casa (rivelatasi abusiva) quando ero minorenne...
parcheggio abusivo in corte condominiale
costruzione in appoggio proprietà altrui
immobili con abusi venduti alle aste giudiziarie
abusivismo nel condominio.
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading