Discussione: padre,figlio e poi la casa

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

ND79
Utente registrato
26/10/2009
13:32:59
Salve a tutti è il mio primo messaggio sul forum e spero tanto in una risposta.
La mia, anzi ,la nostra ( mia e di mio marito) è una situazione particolare.....Cinque anni fa, appena sposati, siamo andati ad abitare nella città di mio marito, in un appartamento di proprietà di mio suocero naturalmente senza nessun contratto e senza dare alcun pigione....dopotutto la casa sarebbe poi andata al figlio ( almeno da come si diceva prima di iniziare i lavori). Preciso che l'appartamento è stato da noi messo a nuovo ( pitturazione,rifiniture impianti, pavimentazione, mobilio) poichè come si presentava andava male....dopo due anni mio suocero ha avuto la bella idea di cacciare via dal lavoro mio marito ( il quale lamentava le scarse entrate visto che il padre pretendeva una percentuale sul lavoro svolto, ma non solo ...tanto e tanto altro che non ci credereste....)...abbiamo passato mesi di inferno e fortunatamente ci siamo stabiliti nella mia città ...ora viviamo a casa con i miei genitori .....ormai sono tre anni...l'unico neo sono i mobili che abbiamo lasciato li' ( da precisare che abbiamo ancora la residenza in quella città!)...e non li abbiamo tolti proprio per una questione economica......adesso mio suocero vuole che i mobili vengano portati via...anzi ha cominciato una causa con teste falsi ....ora il punto è questo: il suo avvocato per ritirare la causa ci ha detto che dobbiamo togliere i mobili e pagare le spese legali......ora mi domando: e a noi chi ci risarcisce di tutti i costi che abbiamo sostenuto per fare tutti quei lavori???...gli dovremmo lasciare un appartamento messo a nuovo in tutto e per tutto e poi pagare anche le spese legali?......Poichè la sitruazione è peggiore di quello che sembra( ovvero noi pensavamo gia' da un pò di portarci via i mobili e sistemarci visto che aspettiamo il nostro primo bambino)...per non accollarci una causa lunga e magari onerosa ( mio suocero ha fatto sapere tramite il suo legale che a quel punto chiederà i pigioni che nn ci ha mai chiesto, poichè sostiene che eravamo in comodato precario!!!!!).....cosa ci consigliate di fare? Pagare e portare via i mobili o continuare e rischiare? E poi quale percentuale avremmo di uscirne bene?...Insomma aiutateci...in questo periodo in cui dovrei stare tranquilla..tutto succede!

Grazie di cuore a chi vorrà darci una mano con un consiglio.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10201 interventi
27/10/2009 21:48:27
Il vostro era un "comodato gratuito" tra parenti, nulla può esservi richiesto come pigione.

Una causa nei confronti del padre per il rimborso dei lavori svolti potrebbe avere un esito disastroso per voi.

Infatti si potrebbe facilmente dimostrare che i lavori erano "necessari" per la corretta fruibilità dell'alloggio che voi avete usato gratuitamente.

Solo dimostrando con appropriata documentazione che le vostre spese sono state di gran lunga superiori ad una normale pigione, avreste speranze di recuperare parte del vostro impegno finanziario.

Rispondi


difabiof

Utente avanzato
98 interventi
28/10/2009 10:23:54
Salve,
il contratto che ha stipulato con suo suocero è un contratto di comodato e come tale essenzialmente gratuito, pertanto egli non può richiedervi alcuna pigione. Del resto, seppure deducesse di aver stipulato un contratto di locazione dovrebbe provarlo per iscritto, giacchè, per legge, il canone da corrispondere è solo quello che risulta da contratto scritto e registrato, e qui non esiste contratto. Tuttavia, va specificato che il contratto di comodato che la riguarda è altresì "precario", ciò significa che in esso non è previsto un termine di restituzione, quindi suo suocero può chiedervi la restituzione quando vuole.Quanto alle spese sostenute vale la regola di cui all'art.1808 c.c, in base alla quale le spese sostenute dal comodatario per il godimento della cosa non sono rimborsabili, a meno che si dimostri la necessità e l'urgenza delle stesse. Quindi credo che difficilmente potreste essere rimborsati delle spese affrontate...I mobili sono vostri quindi affrettatevi a riprenderli. Quanto alla causa intentata contro di voi non mi è chiaro cosa vi abbiano richiesto...Al riguardo però le specifico che normalmente le spese legali vanno affrontate dalla parte che perde la causa. Spero di aver risposto alla sua domanda in modo esaustivo, in caso contrario non esiti a contattarmi.
Avv. Federica Di Fabio

Rispondi


ND79

Utente semplice
3 interventi
28/10/2009 17:34:40
Gentilissima Avv. Di Fabio...la ringrazio per la sua risposta....davvero esauriente....Nella causa intentata da mio suocero si parlava di comodato precario....(che non è assolutamente così perchè la casa sarebbe andata un domani al figlio, almeno da come ne parlava mio suocero altromenti nn avremmo fatto i lavori e comprato una mobilia che si adattasse vsto che la casa ha il tetto a spiovente)... siccome abbiamo lasciato lì i mobili, mio suocero ha intentato la causa per farceli togliere ...a questo punto abbiamo ( io e mio marito) parlato col nostro avvocato e lui ci ha detto che nn avremmo avuto molte speranze( proprio come ci ha suggerito Lei) ma avremmo potuto protrarre per un po' il trasloco ( cosa che invece noi vorremmo fare il piu' presto perchè non vogliamo piu' avere a che fare con quel posto).....il fatto è che ho telefonato personalmente all'avvocato di mio suocero dicendogli che era inutile continuare con la causa e che avremmo tolto i mobili entro una certa data, allorchè mi sento rispondere dopo alcuni giorni che andava bene e che le spese legali( quelle da lui sostenute fino ad adesso) avremmo dovuto pagarle noi! Le sembra una richiesta buona?....Insomma togliere i mobili ...perdere i soldi spesi per il rifacimento dell'appartamento ( che lui sostiene nn siano state necessarie in quanto nell'appartamento c'era gia' la pavimentazione...ma nn le dico come era stata messa!...inoltre abbimo fatto allacciamento delle utenze ecc..., oltre che a pitturazione...ma forse per 5 anni consecutivi queste spese messe insieme coprirebbero l'ammontare di probabili pigioni)...perdere anche 1500 euro di spese legali per il suo avvocato....mah.....mi dia un consiglio la prego....la ringrazio di cuore!

Rispondi


ND79

Utente semplice
3 interventi
28/10/2009 17:39:19
Il vostro era un "comodato gratuito" tra parenti, nulla può esservi richiesto come pigione.

Una causa nei confronti del padre per il rimborso dei lavori svolti potrebbe avere un esito disastroso per voi.

Infatti si potrebbe facilmente dimostrare che i lavori erano "necessari" per la corretta fruibilità dell'alloggio che voi avete usato gratuitamente.

Solo dimostrando con appropriata documentazione che le vostre spese sono state di gran lunga superiori ad una normale pigione, avreste speranze di recuperare parte del vostro impegno finanziario.





grazie Claistron....ho risposto anche all'avv. Di Fabio ...spero solo che non mi stiano facendo un torto a chieermi di pagare quelle spese....

Rispondi


difabiof

Utente avanzato
98 interventi
29/10/2009 09:57:04
Buongiorno,
quanto al comodato, l'aggettivo "precario" le specifico significa solo dire che non è previsto un termine di restituzione del bene, quindi può essere restituito a semplice richiesta del comodante, come ha fatto suo suocero. A nulla rileva che la casa presumibilmente sarebbe diventata vostra successivamente...
Per le spese legali, le ripeto, paga chi perde la causa. Nel vostro caso, potreste tentare un accordo con la controparte: togliete i mobili e le spese si intendono compensate, ossia ognuno paga il proprio legale e le spese da questi sostenute.

Rispondi


ND79

Utente semplice
3 interventi
29/10/2009 15:30:51
Gentilissima Avv.to Di Fabio,di nuocìvo a ringraziarLa per la sua tempestiva risposta...beh...mi sa che non ci potra' essere alcun accordo con la controparte poichè non abbiamo proprio partecipato alla causa ...appena abbiao ricevuto la notizia che si era gia' addirittura sentito un teste( falso!) e che avevano fatto almeno tre udienze....abbiamo preferito metterci in contatto direttamente con l'avv.to di mio suocero, e di "risolvere" bonariamente.....pensavo che il solo fatto di togliere i mobili sarebbe stata cosa gradita, ma ci hanno dato un carico da 100 quando ci ha chiesto di essere liquidato con 1500 di spese legali.....quando poi noi non abbiamo partecipato alla caus ..nè c'è statauna sentenza del giudice che vedeva mio suocero "vincitore".....o cmq abbiamo messo un avvocato per difenderci....

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
diritto di passaggio in casa per accedere ad un lastrico solare
ampliamento autorizzato dall'assemblea con ex legge "piano casa"
causa e spese straordinarie pendenti in acquisto casa
vendita casa a due acquirenti contemporaneamente
mia madre mi ha intestato una casa (rivelatasi abusiva) quando ero minorenne...
bar sotto casa con clienti rumorosi.
tutela proprietà casa cointestata ma pagata da unica parte
porta di casa serrata
agevolazioni fiscali mutuo ristrutturazione seconda casa
lavori straordinari in casa
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading