Discussione: rifacimento impianto esterno gas metano di una palazzina

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

saclama
Utente registrato
26/09/2009
11:12:53
Abbiamo ristrutturato la palazzina dove abitano 8 condomini tutti propietari.
La ristrutturazione ha permesso di coibentare l'intero edifico con pannelli di polistirene che comunemente viene chiamato "cappotto" che permetterà un fabbisogno energentico inferiore.
L'impianto del gas metano, che corre esternamente all'edificio, è stato smantellato e poi ricollocato. Il lavoro è stato commissionato ed eseguito dall'ITALGAS che ha ricevuto il compenso chiesto da un suo precedente preventivo .
Il quesito che pongo è se la spesa sostenuta dovrà essere ripartita in millesimi generali oppure,come afferma un condomino del primo piano,essere suddivisa in modo proporzionale all'altezza dei piani e quindi in proporzione ai metri lineari.
Grazie



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10152 interventi
26/09/2009 23:13:04
Il servizio del gas è "privato", nel vostro caso non è un ipianto "condominiale".

Anche il 2° comma dell'art. 1123 non lascia dubbi.

Nel vostro caso ognuno "dovrebbe" pagarsi le proprie tubazioni a partire dal proprio contatore dove arriva la condotta del gestore fino alla propria abitazione.

Se avete comunque deciso di fare un forfait sulla spesa complessiva, ciò può comunque apparire ugualmente equo.

Rispondi


saclama

Utente semplice
1 interventi
29/09/2009 13:48:56
Pongo meglio il quesito perchè credo di non essermi spiegato bene.
L'impianto del metano parte dal basso e tramite colonne portanti, che si diramano, servono i vari piani dove arrivano a connettersi ai contatori posizionati sui rispettivi balconi.
Dal contatore in poi ognuno ha pagato per la propria tubazione.
La domanda interessa la condotta in comune , quella principale, che si inerpica sulla facciata e che serve dal primo fino al terzo piano.
La suddivisione di questa spesa rientra nelle tabelle millesimali generali o , come afferma l'inquilino del primo piano, va calcolata in metri lineari?
Grazie


Rispondi


claistron

Staff
10152 interventi
30/09/2009 13:15:39
Come ho gia detto sopra, le tubazioni sono "private" a valle del contatore.

Le tubazioni del gas che arrivano ai contatori non sono condominiali, sono di proprietà del gestore; parlatene con il fornitore del servizio.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
partecipazione alle spese per rifacimento portone ingresso condominio
lavori impianto idraulico e scarichi
pianta impianto idraulico
spese condominiali a fronte di un impianto fotovoltaico non attivo
dissenzienti per impianto videosorveglianza
distacco impianto centralizzato del riscaldamento
rifacimento facciata principale condominio
suddivisione spese rifacimento colonna montante acque nere
come operare per installare un ascensore esterno iin un piccolo condominio
rifacimento guaina terrazzo a livello e lastrico solare
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading