Discussione: Diritto di passaggio coinquilini

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Mafrai
Utente registrato
20/02/2009
14:14:39
Buongiorno a tutti, espongo il problema....A dicembre ho acquistato una casa semindipendente con area di proprietà e una parte di comproprietà con la casa affianco...Questa comproprietà comprende un vialetto dove i vicini hanno diritto di passaggio per accendere ai piani della loro casa (2), specifico che loro hanno la loro entrata privata, in piu la mia parte...Il problema è che la casa è un po vecchia ed è in fase di ristrutturazione..Bisogna fare assolutamente i lavori di manutenzione della scala, piastrellare il vialetto in pessime condizioni...E' una situazione invivibile con i vicini, che oltre a tirarsi indietro dalle loro responsabilità nel contribuire a pagare i lavori, sono dei ficcanaso tremendi...
Rivolgendomi ad uno studio legale, c'è possibilità di far perdere il passaggio hai miei vicini che si sottraggono alle loro responsabilita??

Ricordo che loro hanno anche la loro entrata privata, è una casa a 2 piani e usano la scala per muoversi da un piano all'altro oltre che passare del cancello in comune...

Spero che mi possiate aiutare, sono disperato...Grazie a tutti



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10209 interventi
20/02/2009 20:41:50
Le norme sono regolate dal Codice civile dove viene ribadito che è possibile richiedere la cessazione di una servitù di passaggio se viene dimostrato che l'avente diritto a mezzi e modi si usare altri passaggi altrettanto agevoli. (tramite giudice)

Tornando al tuo caso, se i lavori sono "indispensabili" (certificati da un professionista) e colui che vanta la servitù di passaggio non vuole partecipare alle spese, basta inviargli una raccomandata dove lo si informa della situazione, lo si invita a deliberare insieme e lo si avverte che in caso di ulteriore inerzia si procederà ai sensi dell'Art. 1110 del codice civile.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
diritto di passaggio in casa per accedere ad un lastrico solare
diritto di un condomine in assemblea
passaggio tubatura gas del vicino nell'immobile da acquistare
vendita autorimessa, garage. diritto di prelazione in condominio
servitu' di passaggio e art.1102
potatura siepe che ostruisce passaggio.
maggioranze per accettazione servitù di passaggio
problemi nel passaggio dariscaldamento centralizzato a d autonomo
parcheggio in una servitùdi passaggio per i servizi del condominio
servitù di passaggio
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading