Discussione: Stufe a Pellet e e fumi di scarico in condomino

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

jangar
Utente registrato
13/12/2008
15:35:35
Salve, vi scrivo perchè ho da porre alcune domande. Sto acquistando casa (ho già stipulato il compromesso) con rogito a fra pochi mesi. La casa è di nuova costruzione, credo fine 2007 e ha come riscaldamento il gas di città. Inoltre in ogni appartamento è stata installata (sul balcone principale) una caldaia che ha la canna fumaria indipendente. Dati i rincari sui costi del gas mi hanno consigliato di comprare una stufa a pellet da collegare all'impianto idraulico di casa per produrre acqua calda e riscaldare attraverso i termosifoni. Io ho chiesto ad un installatore (per altro ferrato in materia) che mi ha detto che le stufe a pellet hanno bisogno di una canna fumaria che superi il tetto dell'edificio e che quindi chi ha costruito l'edificio doveva per legge provvedere alla realizzazione di una canna fumari a centralizzata con allaccio per la caldaia di ogni appartamento e con sbocco sul tetto.
Dato che invece posizioni di altri conoscenti che ho interpellato sul fatto sono discordanti vorrei, prima di parlare con il costruttore di questo argomento (tra l'altro non ho il rogito tra un paio di mesi), essere maggiormente informato ed assumere una posizione netta in modo da avere chiari i miei diritti. Nel caso ci fosse stato una canna fumaria centralizzata sarebbe stato possibile allacciarvi anche la stufa a pellet (tra l'altro la caldaia viene bypassata dalla stufa quindi non le farò funzionare insieme) ... è vero questo? e quali regolamenti vigono in merito?
Inoltre cosa devo chiedere al costruttore?? è effettivamente in difetto??? possibile che nessuno di quelli che hanno acquistato casa da lui non si sono accorti del problema???

Grazie



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10159 interventi
13/12/2008 23:54:06
Tutto ciò che ti è stato consegnato è scritto nel "capitolato" che tu hai accettato gia in sede di preliminare, se nel capitolato erano previste ulteriori canne fumarie puoi chiedere l'adempimento.

Non puoi ora richiedere ciò che non era specificato nel contratto e non stabilito nel prezzo.

Se desideravi un'ulteriore canna fumaria oltre quella per le caldaie avresti dovuto chiederla al costruttore e naturalmente "pagarla".
Nessuno fa queste cose "gratis".

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
definizione di condomino ai fini dell'applicazione della limitazione delle deleghe (art. 21 l. 220/2
un condomino può farsi assistere nella riunione di condominio dal suo avvocato?
incongruenza quota pagata dal condomino e quota versata dall'amministratore per detrazione ristruttu
necessità di convocare anche il condomino che propone la mediazione
canna fumaria stufa pellet
condomino che non ottempera alla richiesta assembleare
scarico fognario vicino
iniziative dell'amministratore per condomino moroso
richiesta condomino anomala
richiesta notizie debiti condomino
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading