Discussione: Condominio orizzontale - Riparazione cancello carraio

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

dQ3
Utente registrato
05/09/2017
14:45:46
Buongiorno,
essendo nuovo del forum vorrei prima di tutto ringraziarvi per il supporto che date a noi utenti.
Mi piacerebbe sottoporre alla vostra attenzione il mio caso per chiedere consiglio su come comportarmi.
Sono proprietario di una villetta a schiera in un complesso di 4 le quali hanno come unica parte comune la strada di accesso antistante.
Non abbiamo previsto la presenza di un amministratore ne di un regolamento condominiale.
Quando nel 2010 acquistammo le singole proprietà, con gli altri tre vicini decidemmo di istallare un cancello carraio con porta pedonale integrata. L’utenza elettrica relativa all’automazione dello stesso e dell’illuminazione della strada comune è intestata a me procedendo di volta in volta alla ripartizione delle spese.
A novembre dello scorso anno la scheda elettronica dell’automazione ha subito un guasto che comporta la necessità di una sostituzione integrale.
In quella occasione ho richiesto ad un fabbro la verifica della rispondenza del manufatto a tutti i requisiti di legge aggiornati. Da tale verifica è emerso che risulta necessario istallare un anello di tenuta di sicurezza del cancello a battente.
Ho quindi richiesto agli altri proprietari la disponibilità a dare avvio ai lavori ed alla condivisione in parti uguali delle rispettive spese.
Tra questi uno si è rifiutato richiedendo che l’intervento non dovesse essere mirato al ripristino della funzionalità del cancello esistente, ma bensì all’istallazione di un nuovo cancello a doppio battente al fine di consentire un più agevole accesso ai terzi ed in particolare ad eventuali portatori di handicap, sostenendo addirittura che l’attuale cancello risulti contrario ad una non meglio precisata normativa.
Chiaramente questo intervento richiederebbe la completa modifica di tutti gli apparati accessori, fotocellule, coste idrauliche, motori, etc. con un evidente incremento dei costi dell’intervento.
Preciso che in merito ad un più agevole accesso pedonale, ogni proprietario è dotato di predisposizione videocitofonica di apertura del cancello carraio, ciò comporta che l’eventuale accesso di una sedia a rotelle possa tranquillamente avvenire mediante apertura del cancello carraio.
Alla luce di quanto sopra vorrei chiedere se a norma di legge si possa imporre a questo proprietario la contribuzione alla spese di ripristino dell’automazione ed ancor di più all’adeguamento alla normativa in merito alla sicurezza, anche qualora il suo parere rimanesse contrario laddove invece gli altri tre proprietari votassero a favore.
Ne approfitto anche per chiedere se l’attuale accesso a portatori di handicap mediante apertura del cancello carraio sia in linea con le attuali norme in termini di barriere architettoniche.

Scusandomi per la lunghezza del post vi ringrazio in anticipo
Domenico



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
9855 interventi
05/09/2017 20:47:59
Anche se condominio "orizzontale", il vostro è a tutti gli effetti un condominio.

Le decisioni si prendono "a maggioranza" come prescritto dal Codice civile art. 1136.

Il lavoro che hai prospettato è inerente la sicurezza degli impianti, nessuno quindi può rifiutarsi di contribuire, all'assemblea spetta solo approvare le tipologie di realizzazione.

Il proprietario dissenziente dovrà comunque adeguarsi alla decisione della maggioranza.

A tale scopo il consiglio è quello di convocare un'assemblea dei proprietari, verbalizzare e sottoscrivere le decisioni assunte, con i nominativi (e maggioranze) dei favorevoli e contrari alla realizzazione del lavoro regolarmente deliberato.

Insomma, non può rifiutarsi di pagare la propria quota.

Al nostro link trovi tutti i riferimenti normativi e giurisprudenziali che ti possono servire:

http://www.condomini.altervista.org/

Per il condominio orizzontale, in particolare, la sentenza Cass. 28 ottobre 1995 n. 11276 che trovi qui:

http://www.condomini.altervista.org/Villette.htm

Rispondi


dQ3

Utente semplice
1 interventi
07/09/2017 10:04:41
Grazie per la pronta risposta!

Ancora una domanda: Le valutazioni circa le maggioranze da far valere per quanto riguarda l'intervento connesso alla sicurezza strutturale del cancello, possono essere fatte valere anche per quanto riguarda il lavori di ripristino dell'automazione?

Grazie
Domenico

Rispondi


claistron

Staff
9855 interventi
07/09/2017 12:05:11
Esatto, per la sicurezza basta la maggioranza "minima", 1/3 e 1/3 in seconda convocazione.

Se si volesse invece cambiare tolalmente la struttura, allora si tratterebbe di lavoro straordinario (forse anche di notevole entità) per cui bisognerebbe deliberare con 1/5 dei partecipanti e 1/5 del valore degli edifici.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
lavori straordinari condominio
rifacimento facciata principale condominio
lastrico solare su metà condominio
condominio anarchico
corso di aggiornamento 2017 per amministratore di condominio
spioncino digitale condominio
versamento ritenute condominio 4%
delegati in super condominio
riparazione coperchio tombino fecale
obblighi di un condominio con ascensore, centrale termica, ecc.
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading