Discussione: Manutenzione straordinaria marciapiede giardino privato

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

mperaz83
Utente registrato
15/05/2017
20:18:44
Salve, abito in un condominio di 14 unità abitative, disposta su 3 livelli: piano rialzato (dove sta il mio appartamento) + altri 2. Sotto al piano terra rialzato ci sono i garage.
Il condominio ha una parte comune con giardino nella parte frontale, mentre gli appartamenti al piano terra accedono ai rispettivi giardini ad uso esclusivo tramite scale in muratura che partono da altrettante terrazze appena fuori dal soggiorno (si esce da una porta finestra).
Il mio giardino fa angolo su 2 lati del condominio e vi è un marciapiede attaccato all'edificio stesso.
Questo marciapiede è sprofondato di almeno 30cm nel punto più basso ovvero nell'angolo del condominio ed è stato gravemente danneggiato (in un punto c'è un buco, poi ci sono piastrelle crepate e cmq non è regolare).
Chiedo se la manutenzione straordinario, cioè il rifacimento del marciapiede, possa essere a carico dell'intero condominio e non solo mia totale onere come sostiene l'amministratore e un condomino.
Spero di essere stato chiaro ed esauriente, cordiali saluti, Marco



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
9844 interventi
16/05/2017 09:37:52
L'esposizione è chiara.

Se sotto il marciapiede "privato" vi sono unità immobiliari "private", la spesa per il rifacimento del camminamento danneggiato spetta al legittimo titolare del bene.

Solo se fosse stata intaccata la "soletta" (o soffitto per i sottostanti) da cui dovessero provenire infiltrazioni, allora la spesa potrebbe essere ripartita secondo l'art. 1126 del codice Civile.

Insomma, se il danno è risolvibile dal proprietario e non sono state intaccate parti sottostanti o parti comuni condominiali, la spesa spetta a colui che ha il diritto d'uso del vialetto.

Ti possono aiutare delle specifiche sentenze di Cassazione che entrano proprio nel merito del tuo problema, leggi con attenzione, le trovi al nostro solito link:

http://www.condomini.altervista.org/LastricoTerrazze.htm

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
caminetto fisso ai confini di giardino
piante in giardino comune a uso esclusivo
partecipazione inquilino ad assemblea straordinaria relativa a lavori da eseguire nel suo appartame
posto auto privato in un garage condominiale
installazione pergotenda su terrazzo nel giardino di proprietà
manutenzione/pulizia strada privata e terreni confinanti
ri-apertura portafinestra con affaccio su giardino altrui
uso privato parti comuni
collaborazione occasionale manutenzione giardino
parcheggio su suolo privato
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading