Discussione: Locatore non vuole restituire deposito cauzionale

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

marcorossini
Utente registrato
30/04/2017
00:52:59
Salve volevo sapere se a fine di un contratto di

locazione il proprietario non dimostra prima

della riconsegna delle chiavi da parte

dell'inquilino l'eventuale danno dell'immobile

presso l'agenzia dove abbiamo firmato il

contratto, deve obbligatoriamente per legge

ridare indietro tutto il deposito cauzionale?

Grazie anticipatamente

Marco



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
9864 interventi
30/04/2017 09:23:49
La legge impone la restituzione della caparra anticipo alla fine del contratto di locazione, salvo che nel contratto stesso vi siano degli specifici vincoli sottoscritti da entrambe le parti.

L'anticipo dei tre mesi riguarda l'eventuale morosità dell'affittuario e non lo stato del bene alla riconsegna che dovrà essere fatto valere con altri mezzi.

Infatti la compensazione tra i danni causati dall'inquilino e la cauzione non è automatica, ma va accertata e disposta giudizialmente. Il che vuol dire che la somma versata a titolo di deposito va comunque restituita all'esito della locazione, a meno che non sia il giudice a dichiararne l'attribuzione legittima al proprietario dell'immobile affittato.

Resta il fatto che se i danni all'abitazione provocati dall'inquilino fossero comunque accertati e si introducesse un ricorso per via giudiziaria, l'affittuario soccombente dovrebbe pagare anche le spese legali e giudiziarie, dopo aver esperito la "mediazione obbligatoria" le cui spese sono a carico ciascuno per la propria parte, senza possibilità di recupero

Da ricordare che la Corte di Cassazione, nella sentenza n. 12117/2003 ha chiarito che l'obbligo del locatore di un immobile urbano, di corrispondere gli interessi legali sul deposito cauzionale ex art. 11 Legge 392/78, ha natura imperativa poichè persegue finalità di ordine generale. (oggi comunque gli interessi legali sono così bassi ....)






Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
amministratore non vuole fare il suo lavoro, come obbligarlo?
mancata sostituzione caldaia vetusta locatore
uso del posto auto come deposito di materiale vario.
deposito cauzionale su locazioni commerciali
recesso del contratto di locazione per colpadel locatore
se l'amministratore vuole la paghetta?
decreto ingiuntivo anche in caso di copertura dei canonni non pagati da deposito cauzionale
rifiuto da parte del locatore di firmare il verbale di riconsegna dell'immobile
contratto di locazione - il conduttore vuole recedere prima..
chiusura balcone ci vuole autorizzazione
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading