Condividi su Facebook | Segnala | Errore | Stampa | Zoom
SENTENZA
Nel processo elettorale non è ammissibile la prova testimoniale

Pubblicata da: Dott. Francesco Navaro


Tar Veneto
sentenza 3842/06 del 09/11/2006

TAR Veneto, sentenza n. 3842/2006

Nel processo elettorale non è ammissibile la prova testimoniale.

Lo ha stabilito il Tar Veneto precisando che il processo elettorale non costituisce un'ipotesi di giurisdizione esclusiva (ove il giudice valuta sia i diritti che gli interessi legittimi), bensì una caso particolare (retto da norme proprie) di giurisdizione generale di legittimità. E invero nel giudizio elettorale che si radica davanti al Tar, non si controverte di diritti soggettivi, cioè del diritto del cittadino a ricoprire un ufficio pubblico elettivo, (per il quale resta competente, come di regola, il giudice ordinario), ma più semplicemente di correttezza del procedimento e delle operazioni elettorali, attività che trova davanti a sé posizioni di interesse legittimo. Come tale, quindi, il processo elettorale non ammette la prova testimoniale (vd. amplius: Consiglio di Stato, V, 3338/2000 e 908/2002; Tar Veneto n. 1420/2002; Tar Campania, Napoli n. 3135/2006 e Corte Costituzionale n. 85/2004).





Visite:

Siti di interesse per l'argomento: amministrativo
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading