Privacy e Foto dell'autovelox: gli estranei non devono comparire
Condividi su Facebook | Discuti nel forum | Consiglia | Scrivi all'autore | Errore |

Articolo del 26/02/2013 Autore Avv. Eugenio Gargiulo Altri articoli dell'autore


 
Il Garante della privacy ha recentemente ancora una volta ribadito che è 
vietato riportare, nelle foto scattate dagli autovelox,  soggetti diversi dal conducente dell’auto. ( così Garante della privacy, provv. n. 408 
del 13 dicembre 2012.)

La legge sulla privacy, infatti, vieta di conservare immagini di soggetti non coinvolti nella documentazione strettamente attinente alle multe stradali.
 
Nel caso valutato dal Garante, un automobilista aveva subito una multa per 
eccesso di velocità e, ricevute le foto dell’infrazione, aveva notato che le stesse riproducevano anche un’altra auto, che viaggiava nella corsia opposta, estranea alla contravvenzione; in essa erano visibili i volti del conducente e dei passeggeri, nonché il numero di targa, consentendo quindi l'identificazione degli stessi.

Il Garante ha ribadito pertanto che nella trasmissione delle foto unitamente al verbale non devono essere visualizzabili terzi estranei al procedimento amministrativo.
 
La questione si era già posta in passato quando le foto dell’autovelox venivano inviate direttamente al domicilio del trasgressore, che non di rado veniva  per questo “pizzicato” con partner segreti a bordo dell’auto. Da allora, la foto non viene più spedita a casa del conducente, ma può essere da questi soltanto ritirata, recandosi presso gli organi di polizia.


Avv. Eugenio Gargiulo
Avvocato
^ Vai all' inizio


Articoli correlati

Articoli su Overlex per l'argomento: privacy

» Tutti gli articoli su overlex in tema di privacy

Siti di interesse per l'argomento: privacy





Concorso miglior articolo giuridico pubblicato su Overlex
Clicca qui
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading