Convegno/evento giuridico
Le soluzioni extragiudiziali ai conflitti: la conciliazione

« Torna alla sezione Eventi


Roma
21/09/2005


"LE SOLUZIONI ESTRAGIUDIZIALI AI CONFLITTI: LA CONCILIAZIONE"

- l'approccio di convenienza, come criterio per la scelta non contenziosa"

Roma, lunedì 21 novembre 2005

presso Hotel Polo (piazza Gastaldi, vicino pz. Euclide) di Roma

tempi previsti: convegno h. 1 8,0 0 / 20,00 - cena h. 20,30 / 22,30

Relatori:

- Avv. Patrizia Luberti
(Segretario Generale Camera Arbitrale – CCIIAA Roma)
La conciliazione camerale

- Avv. Angela Soccio
(conciliatore professionale – esperta presso l'Ufficio del Difensore Civico di Roma)
I Difensori civici ed il Mediatore Europeo

- Avv. Alessandro Bruni
(conciliatore professionale – cultore della materia “mediazione e conciliazione” presso l'università di Pisa)
I vantaggi della conciliazione - iter procedimentale (inizio, fasi, termine)

Avv. Massimo Bachetti
(Avvocatura dello Stato – cultore della materia ”analisi economicogiuridica”)
Il costo della “non giustizia” – la Legge Pinto e la Corte Europea Diritti dell'uomo

Presiede:
Avv. Carlo C. Carli

(conciliatore professionale – resp. Portale www.covalori.net ), che introdurrà i lavori con una breve esposizione sul tema: diversi tipi di conciliazione disponibili in Italia - approccio econometrico al contenzioso

Roma, 10 novembre – Conciliare conviene ?

E' questa l'essenziale domanda a cui la nuova iniziativa di AGEIE – giuristieconomisti d'impresa – tenta di rispondere.

Il convegno, dal titolo "LE SOLUZIONI ESTRAGIUDIZIALI AI CONFLITTI: LA CONCILIAZIONE - l'approccio di convenienza, come criterio per la scelta non contenziosa" dopo un esame del come un'impresa o un cittadino dovrebbero porsi nei confronti della domanda “ come ottenere ragione ?”, viene introdotto il tema della convenienza: la vera domanda è “ come ottenere una soluzione efficace ? ”.

Varie sono le possibili soluzioni di carattere estragiudiziale, ad iniziare da quella esperibile presso i Giudici di Pace. L' avv. Luberti sottolinea come la grande esperienza di conciliazione amministrata posseduta nell'ambito del sistema delle camere di commercio presenta essenzialmente i due contenuti di “c. economica” e di “c. consumeristica” (non paritetica).

Queste esperienze – aggiunge l' avv. Soccio – sono concomitanti con quelle misure adottate dalle Istituzioni, di creare una sorta di “uffici reclamo comunali”, nonché quello presente a livello comunitario che opera nei confronti degli abusi della pubblica amministrazione , in quanto forniscono delle ulteriori procedure latu senso “conciliative” e che – di fatto – costituiscono modi per far defluire la conflittualità, senza intasare le aule dei tribunali.

Come proceduralmente ciò possa esser possibile ce lo dice l' avv. Bruni , che fornisce non solo gli aspetti (alcuni) strettamente procedurali, ma anche il percorso psicologico, tipico dell'approccio conciliativo e del problem solving secondo il modello win-win della Scuola di Harvard..

Al fondo delle tematiche trattate nell'iniziativa - frutto di una unione di argomenti economici, sociologici e giuridici, oltre che di punti di vista sia consumeristici che aziendali – c'è però, affermano l' avv. Bachetti e l' avv. Carli , un preciso calcolo di efficacia / efficienza, misurabile in termini matematici e che dovrebbe portare ad individuare i termini per capire preventivamente la convenienza a litigare.


N.B.: L'evento formativo si svolge dalle ore 18,00 e dura fino al termina della cena

Il CONVEGNO inizia alle ore 18,00. Seguira' seconda parte di evento (CENA) di tipo conviviale, per dar modo agli intervenuti di porre domande e socializzare.

Per ragioni di gestione presenze nelle sale appositamente riservate, è indispensabile avere prenotazione tempestiva, cioè al massimo entro sabato 19 .

La prenotazione, confermata per iscritto ( fax: 066380336, o email: ageie @ libero.it ), ci rende responsabili verso il ristoratore del costo della cena , anche se non si partecipasse.

L'Associazione, che in base alle nuove disposizioni normative comunitarie e regolamentari nazionali, dovrà rilasciare i "certificati di competenza", non potrà non tener conto anche delle varie presenze degli iscritti.

Segreteria Tecnica: d.ssa Laura Cinotti ( fax: 066380336 o email: ageie @ libero.it )




Siti di interesse
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading