Convegno/evento giuridico
I contratti derivati. Controversie tra banche e imprese: tecniche e strategie difensive

« Torna alla sezione Eventi

Udine - Milano - Bologna 16/10/2009

Relatore: Marco Rossi - Massimo Rossi - Massimo Vaccari


IL PERCORSO

I derivati finanziari sono strumenti molto complessi i cui “algoritmi di base” sono difficilmente accessibili a un pubblico non altamente specialistico.
Il presente (per)corso formativo (rivolto anche a chi non ha esperienza in materia finanziaria) si prefigge l’obiettivo di fornire un’adeguata conoscenza di tali contratti, di spiegare il linguaggio “tecnico” delle banche, di far comprendere il funzionamento economico dei derivati e quando i derivati sono utili e quando, invece, possono essere dannosi.
Al termine del percorso, i partecipanti dovranno aver acquisito le informazioni necessarie per valutare correttamente i rischi e la convenienza di un derivato e conoscere i vizi formali dei contratti ( master agreement), le conseguenze di tali vizi, le eventuali insidie, il corretto comportamento che le banche avrebbero dovuto tenere nel proporre i derivati alle PMI e le conseguenze dell’eventuale violazione dei doveri d’informativa da parte delle banche. Verranno forniti suggerimenti pratici sugli strumenti processuali più adatti per agire in giudizio e sulla scelta della più efficace strategia difensiva.
Dopo un’introduzione generale che mira a fornire i concetti base dei principali contratti derivati, il percorso affronta gli aspetti peritali-economici, quelli giuridici, contabili e fiscali necessari a comprendere e collocare correttamente il "fenomeno derivati”.
Il percorso mira a costituire un guida immediata per la migliore comprensione dei rischi e delle conseguenze pratiche della sottoscrizione di tali contratti (per esempio: qualificazione come operatore qualificato e conseguente mancata applicazione di norme fondamentali a tutela dell’imprenditore; valutazione della propensione al rischio dell’investitore).
La peculiarità del corso consiste nell’offrire lo strumento per la migliore comprensione dell’analisi finanziaria degli swap, come solitamente operata dal consulente tecnico del giudice.
Verranno, inoltre, illustrati gli orientamenti giurisprudenziali già consolidati in materia nonché quelli tuttora oggetto di dibattito.
Il corso si conclude con la disamina degli aspetti contabili correlati a una corretta imputazione in bilancio dei contratti derivati e dei relativi aspetti fiscali.
Verranno, infine, evidenziati i rischi e le eventuali responsabilità per gli amministratori e per gli organi di controllo della società derivanti da una omessa o scorretta imputazione in bilancio dei derivati.


IL PROGRAMMA

I modulo - i derivati, la perizia sui derivati e la fase stragiudiziale con la banca

9.00 – 13.00 / 14.00 – 17.00

- Conoscere i derivati
Cos’è un contratto derivato: definizione economica e definizione giuridica. Come l’avvocato può utilizzare in causa la definizione giuridica dei derivati per eccepire la nullità di alcuni contratti;
Quali derivati sono regolati dal TUF: contratti a termine (future e forward), option, swap, derivati “esotici” strutturati.
Cos’è un Interest Rate swap. Le due tipologie di IRS. [Analisi in aula di un swap plain  vanilla di copertura]
La causa dello swap: nuove eccezioni da proporre alle banche

- I derivati venduti alle imprese
I derivati OTC ed exchange traded
I derivati par e non par.  Comprendere cosa sono l’up front e le commissioni occulte. Come individuare le commissioni occulte. Il valore iniziale degli swap sottoscritti dalle imprese.
I derivati speculativi e di copertura. Come l’avvocato può comprendere a prima vista se il contratto è speculativo o di copertura. [Analisi in aula di uno swap con finalità di hedging e di uno con finalità di trading].

- Come l’avvocato può utilizzare la perizia sui derivati
Il vero problema dei derivati venduti alle imprese: il funzionamento finanziario delle opzioni.
Quali documenti sono necessari per eseguire una perizia
Cosa deve contenere una perizia:
La ricostruzione storica dei derivati.  Le rimodulazioni (unwinding) e il problema della connessione dei contratti;
Gli aspetti problematici della perizia: le commissioni occulte e i flussi finanziari.
La Discounting Cash Flow Analisys
L’unbundling di un derivato
Il pricing dei derivati
Il calcolo del danno che l’impresa può richiedere alla banca: l’analisi differenziale
[Analisi in aula di una perizia]

- Cenni  di contabilità e fiscalità
La corretta disclosure contabile dei derivati in bilancio
Le possibili conseguenze di una non corretta contabilizzazione dei derivati
Cenni di fiscalità

- La fase stragiudiziale: dalla fase preparatoria alla transazione
L’appuntamento con il cliente. Cosa deve sapere e chiedere l’avvocato
Quale documentazione l’avvocato deve chiedere al cliente e alla banca.  A chi e come chiederla: gli strumenti processuali a disposizione dell’avvocato.
L’analisi giuridica della documentazione
Come affrontare la transazione con la banca


II Modulo - la causa contro le banche: strategie e tecniche difensive
9.00 – 13.00 / 14.00 – 17.00

- Aspetti penali: cenni
La truffa contrattuale
L’usura

- La causa contro la banca
Gli strumenti processuali a disposizione dell’avvocato: l’ATP conciliativo, il ricorso d’urgenza, il conciliatore bancario
Quale strumento si può ed è meglio scegliere. Analisi dei pro e dei contro.
La causa contro la banca: il rito da seguire, la competenza e la giurisdizione. Gli obblighi formali e comportamentali delle banche. Conseguenze della loro violazione. La giurisprudenza più recente. Il problema dell’operatore qualificato. I tre orientamenti di merito, quello della Cassazione e una nuova prospettiva. Analisi delle principali eccezioni da proporre contro le banche. Analisi delle difese più ricorrenti delle banche. Le domande da proporre in causa. L’onere della prova. Lo stato attuale delle giurisprudenza. Le nuove eccezioni da utilizzare per aggirare il problema dell’operatore qualificato.

I RELATORI

Marco Rossi, avvocato, studio RR&P di Verona, si occupa prevalentemente di diritto bancario e finanziario, tecniche di negoziazione e di oratoria forense. Presidente del Comitato Scientifico di Almaiura (centro per la formazione e gli studi giuridici tributari e aziendali). Collaboratore de Il Sole 24 Ore. Autore di libri e di numerosi articoli su riviste del settore. Docente in convegni di alta formazione giuridica.

Massimo Rossi, dottore commercialista, revisore contabile, studio RR&P di Verona, esperto in bilancio e fiscalità d'impresa. Membro del Comitato Scientifico di Almaiura (centro per la formazione e gli studi giuridici, tributari e aziendali). Autore di articoli su riviste del settore e docente in convegni di alta formazione.


Interverrà il dott. Massimo Vaccari, magistrato della IV sezione del Tribunale di Verona, che tratta le controversie di diritto societario e finanziario.

CENTRO STUDI ALMAIURA SRL
Centro per la formazione e gli studi giuridici, tributari e aziendali
Vicolo San Bernardino, 5A - 37123 Verona - P.Iva 03487950234 - Tel. 045/80.33.707 - Fax 045/80.26.328

www.almaiura.it/convegni.aspx

 




Siti di interesse
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading